counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Fano: Notte Bianca con Ferdi, in 100 mila per divertirsi fino all\'alba

4' di lettura
3134

Un evento senza precedenti che ha visto riversare in strada migliaia di persone, che hanno fatto festa dall’ora dell’aperitivo fino a pieno giorno.

La prima vera Notte Bianca fanese si è rivelata un successo oltre ogni aspettativa: vincente è stata l’idea del palco diffuso con 200 spettacoli dislocati in ogni punto della città, dal centro storico, fino a Sassonia e Lido, che hanno registrato una grande partecipazione di pubblico.


“Non poteva andare meglio – ha commentato soddisfatto il vice sindaco e assessore al Turismo Mirco Carloni, che ha girato più volte la città insieme al sindaco Aguzzi e al presidente del consiglio comunale Alberto Santorelli – in questi casi è difficile fare stime, ma non è esagerato parlare di 100.000 presenze. Eventi come questo sono fondamentali per far parlare di Fano al di fuori delle mura cittadine, la grande affluenza ci ha permesso di far conoscere a tutti la bellezza della nostra città e di far lavorare gli operatori, è questa la strada giusta per rilanciare il turismo. Questa notte non è stata solo divertimento, ma anche cultura, con musei e monumenti aperti, proiezioni di cortometraggi e letture di libri seguiti sia da un pubblico di famiglie che di giovani: l’obiettivo di una Notte Bianca per tutti è stato raggiunto”.


La prima vera Notte Bianca fanese ha attirato in città una quantità enorme di giovani e meno giovani che dall’entroterra, ma anche dalla costa, da Gabicce fino a Senigallia, da Pergola fino a Cartoceto, hanno raggiunto Fano in massa per partecipare all’evento clou dell’estate. Fiumi di persone hanno affollato prima ogni via del centro storico, lungo Corso Matteotti si camminava a fatica, per poi spostarsi con il trascorrere delle ore sul lungomare. A segnare uno spartiacque i fuochi d’artificio, intorno alle 0,30, che hanno illuminato il cielo sopra la Rocca Malatestiana, ma anche il mare di Sassonia e Lido, in tantissimi si sono riversati in spiaggia per godere dello spettacolo pirotecnico sull’acqua. Al Lido e lungo la spiaggia dell’Arzilla la festa è andata avanti ad oltranza: ormai in pieno giorno, a neanche mezz’ora dalle 6, l’ora ufficiale di chiusura della manifestazione, c’erano tantissimi giovani che ballavano nei locali e sulla sabbia, con ancora tanta voglia di divertirsi. Mattatore indiscusso della serata è stato Ferdi Berisa, il vincitore del Grande Fratello 9 che ha battezzato la prima edizione della Notte Bianca fanese.


Tra scatti e autografi il giovane montenegrino non si è risparmiato, concedendosi alla folla di fans, che lo fermavano ad ogni angolo. Partito dall’aperitivo al Caffè Centrale per poi cenare sul roof garden del Vanvitelli al ristorante NeroCaffè, accompagnato dagli organizzatori Ferdi ha visitato uno per uno tutti gli eventi in programma, salendo su ciascun palco per salutare tutto il pubblico della Notte Bianca, fino all’alba. “E’ davvero una bella serata – ha detto Ferdi tra un autografo e l’altro - non mi aspettavo certo così tanta gente, di tutte le età, con questa voglia di divertirsi. Sono proprio contento di essere tornato a Fano per questa occasione”. Ad accompagnarlo nel tour “bianco” anche due talent scout del Grande Fratello in cerca di nuovi personaggi per l’edizione numero 10 del reality show di Canale 5, che hanno provinato decine di giovani partecipanti alla Notte Bianca. Un successo decretato anche dalla grande partecipazione degli operatori, dai locali fino alle attività commerciali di ogni genere, che hanno contribuito fortemente alla riuscita dell’evento restando aperti fuori orario e organizzando spettacoli e intrattenimento in ogni angolo della città.


Eventi di richiamo che sono andati ad aggiungersi a quelli messi in piedi dall’Amministrazione comunale, assessorato al Turismo, che ha lavorato di concerto con Ente Manifestazioni, Ente Carnevalesca, coadiuvati da Media’s Project e Carboni Art&venti, che non hanno lasciato nulla al caso, dalla parte creativa a quella logistica, fino all’allestimento della città, che ha avuto come tema unico il bianco. Una scelta apprezzata dai partecipanti, alcuni hanno sposato l’idea vestendosi in “total white”, ma anche gli altri non hanno rinunciato ad un accessorio bianco, ispirati dalle vetrine dei negozi. Nonostante la grande affluenza anche da un punto di vista della viabilità non si sono registrati grossi problemi. I fanesi hanno accolto l’invito del vice sindaco Carloni a spostarsi a piedi o in bicicletta, sebbene ci siano stati inevitabili rallentamenti fondamentale si è dimostrato l’apporto dei vigili urbani che hanno dirottato il traffico verso i parcheggi liberi più vicini. La sicurezza è stata garantita dal grande dispiegamento di forze dell’ordine presenti in ogni punto della città per vigilare sullo svolgimento della manifestazione, che non ha registrato episodi di disordine rilevanti. In piazzale Amendola molti giovani hanno chiesto in prima persona di sottoporsi all’alcool test prima di rimettersi alla guida della propria auto, tra questi anche il vice sindaco Mirco Carloni, che naturalmente è risultato al di sotto del limite consentito, ha voluto dare il buon esempio effettuando tra i primi il test.


“Vorrei ringraziare davvero tutti – ha concluso Carloni - da coloro che si sono occupati dell’organizzazione alle persone che hanno partecipato alla Notte Bianca e, soprattutto, tutti gli operatori che hanno tenuto la propria attività aperta garantendo in questo modo la riuscita dell’evento”. E la Notte Bianca di Fano ha avuto anche una sua lotteria, organizzata dagli esercenti di via Garibaldi, che ha visto vincere il 1° premio (una crociera) Enrico Aguzzi, 2° premio (trasloco da 1.000 euro) Mario Berluti e 3° premio (un piatto d’argento) Marinella Paradisi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2009 alle 19:20 sul giornale del 20 luglio 2009 - 3134 letture