counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuova influenza: 11 i casi accertati nelle Marche

2' di lettura
1073

influenza suina

Con il periodo estivo si intensificano i viaggi per turismo o studio in paesi europei ed extraeuropei dove c’è una alta circolazione del virus influenzale A/H1N1, causa della pandemia in atto: oltre a Messico e Stati Uniti, secondo le informazioni internazionali, ad oggi anche Gran Bretagna, Canada, Argentina, Cile, Filippine, Thailandia, Australia, Nuova Zelanda.

In Italia la situazione è in evoluzione e il numero dei casi è in aumento, come previsto, sebbene non si registri ancora una sostenuta diffusione virale. Nelle Marche sono undici i casi confermati al 16 luglio provenienti tutti da Stati Uniti, Australia, Spagna e, più recentemente, da viaggi in Gran Bretagna per ragioni di studio. Sino ad oggi i casi marchigiani hanno avuto un decorso clinico lieve, del tutto simile a quello della influenza stagionale; l’unica ragazza per cui si è proceduto ad un ricovero ospedaliero da ieri non ha più febbre.

I sintomi più comuni della nuova influenza sono febbre, tosse, mal di gola, dolori muscolari, mal di testa, brividi, stanchezza e in alcuni casi sono stati riferitiSome people have reported diarrhea and vomiting associated with swine flu. diarrea e vomito. Like seasonal flu, swine flu in humans can vary in severity from mild to severe. Come l\'influenza stagionale, la nuova influenza può manifestarsi nell’uomo con vari livelli di gravità, da casi lievi (nella maggior parte dei casi), a forme severe (molto rare).

Al ritorno dal viaggio in un Paese caratterizzato da alta diffusione influenzale si consiglia di rispettare le seguenti indicazioni:
-tenere sotto controllo il proprio stato di salute per almeno sette giorni; se in questo periodo di tempo non si presentano sintomi influenzali è inutile effettuare esami diagnostici o presentarsi presso le strutture sanitarie;
-se durante questo periodo dovesse manifestarsi febbre e sintomatologia simil-influenzale (mal di gola, tosse, mal di testa, malessere etc.) si raccomanda di consultare il proprio medico di famiglia informandolo del recente viaggio e del vostro stato di salute in modo che possa fornirvi le indicazioni corrette di comportamento e di terapia; non è utile presentarsi direttamente al Pronto Soccorso dell’ospedale: l’influenza sino ad oggi si è manifestata con sintomi curabili a casa ed il ricovero è stato necessario solo in rari casi in cui si sono verificate complicazioni durante il decorso della malattia stessa.

Nel sito internet www.marcheinsalute.it sono già presenti alcune indicazioni pratiche di comportamento per la miglior gestione della influenza in casa.


influenza suina

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2009 alle 13:31 sul giornale del 18 luglio 2009 - 1073 letture