counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Modello sanitario regionale: ne parlano Spacca, Mezzolani e Fazio

2' di lettura
998

sanità

“Un’occasione di confronto per un’analisi del sistema salute marchigiano e della sua evoluzione virtuosa, anche alla luce delle nuove linee di indirizzo nazionali\".

Questo si propone di essere secondo il presidente della Regione Gian Mario Spacca l’incontro ‘Una sanità modello per un nuovo modello di sanità’ che si svolgerà lunedì 20 luglio ore 16, alla sede Inrca, ad Ancona in via della Montagnola 81. Interverranno oltre al presidente Spacca, l’assessore alla Salute Almerino Mezzolani, il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, il dirigente del Servizio Salute Regione Marche Carmine Ruta, il direttore dell’INRCA Antonio Aprile e il presidente del Consiglio Indirizzo INRCA don Vinicio Albanesi.


“L’azione regionale di riforma innovativa, rigorosa e attenta al diritto alla salute – ha dichiarato ancora Spacca– ha riportato in equilibrio da due anni i conti della sanità, riuscendo nel contempo a incrementare in modo diffuso i servizi rivolti ai cittadini, in tutti i territori, dal Nord al Sud: le Marche sono entrate con merito nella “top five” delle regioni con la migliore sanità e possono vantare progetti di eccellenza, con quello dell’Agenzia nazionale per l’invecchiamento a favore della longevità attiva.” “L’attuazione del piano sanitario – ha aggiunto l’assessore alla Salute Mezzolani – sta dando i suoi frutti positivi. Sono molteplici i progetti che qualificano la sanità regionale: appropriatezza delle prestazioni, riduzione dei costi amministrativi, potenziamento del personale, riduzione di mobilità passiva e liste di attesa, nuovi investimenti strutturali, maggiori servizi territoriali e di prevenzione.”


Nell’incontro si parlerà dei risultati del piano sanitario regionale 2007-2009, che ha fornito il presupposto per il raggiungimento di elevati livelli di tutela e promozione del diritto alla salute della comunità marchigiana. Ottimizzazione e riqualificazione del sistema, equilibrio dei conti e contabilità unica, miglioramento delle prestazioni, utilizzo di nuove tecnologie nell’organizzazione dei servizi, ottimizzazione delle liste di attesa e contrasto della mobilità passiva, investimenti: sono alcuni dei cardini di un’azione di qualificazione che ha posto le Marche tra le migliori Regioni in termini di qualità dei sistemi sanitari, secondo la classifica del Ministero della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione. In questo contesto, l’incontro servirà anche a confermare l’impegno a consolidare l’Agenzia nazionale per l’invecchiamento e focalizzare i passi avanti registrati dal progetto. L’Agenzia si propone di costituire un sistema di riferimento nazionale, una sorta di Authority per competenze ed expertise, in tema di invecchiamento. La mission è quella di fornire standards e progettualità d’avanguardia per l’ elaborazione di politiche di promozione della longevità attiva, anche sulla base di ricerche scientifiche interdisciplinari.



sanità

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2009 alle 13:12 sul giornale del 18 luglio 2009 - 998 letture

All'articolo è associato un evento