counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Morro d’Alba: scomparso un 20enne, aveva minacciato il suicidio

3' di lettura
2371

Morro d\'Alba non riesce a respirare, tanta l\'ansia per la sorte di un giovane di soli 20 anni, oltretutto molto conosciuto. Si tratta di Giacomo Fava, figlio dell\'ex sindaco del paese Franco Fava. Il ragazzo si è allontanato da casa nel primo pomeriggio di ieri, lasciando un biglietto attaccato sul suo computer in cui minacciava di volersi suicidare.

Sono momenti terribili quelli che i genitori e tutta la piccola comunità morrese stanno vivendo in queste drammatiche ore. Ore di ricerche, perché da ieri, quando è stato diramato l\'allarme della scomparsa di Giacomo Fava, le forze dell\'ordine, i carabinieri e i vigili del fuoco di Jesi stanno setacciando ogni angolo della campagna attorno al paesino. Nessuna ipotesi può essere purtroppo scartata. Anche quella, maledettissima, del suicidio. Giacomo ha lasciato la sua abitazione ieri pomeriggio, senza portare con sé nessun effetto personale. Ha lasciato le chiavi di casa e della macchina, niente documenti, carte di credito o denaro. Ha scritto un biglietto ai genitori. L\'ex sindaco l\'ha trovato attaccato al pc del figlio. Poche righe, in cui Giacomo minacciava di essersene andato perché voleva morire. Avrebbe scritto di voler annegare. Quindi è scattato l\'allarme ai sommozzatori del Nucleo Vigili del fuoco di Teramo che per tutta la serata hanno scandagliato i fondali del laghetto di Morro d\'Alba, un piccolo specchio d\'acqua tra le campagne di Morro e Monte San Vito, molto frequentato dagli appassionati di pesca sportiva. Fino all\'una di ieri notte nessuna notizia sul ritrovamento del ragazzo. Le ricerche sono continuate senza sosta, con tutti gli uomini e mezzi a disposizione. I pompieri e i volontari della Protezione civile hanno controllato anche i pozzi disseminati nelle campagne, setacciato ogni zona, battuto a tappeto ogni possibile luogo dove il giovane potesse essersi rifugiato, magari per una momentanea fuga. I genitori, esasperati, hanno anche diramato tramite i telegiornali e quotidiani locali una descrizione del figlio, con la speranza che qualcuno possa incontrarlo, vederlo e dare qualche notizia utile a lenire questa angoscia senza fine.

Giacomo Fava è alto un metro e novantuno centimetri, corporatura robusta (pesa 100 chili), ha i capelli corti appena tagliati. Ha vent\'anni, ne compirà ventuno il prossimo agosto. Ieri indossava una t-shirt di colore grigio con la scritta \"Ireland\" (l\'aveva comprata l\'anno scorso durante un viaggio in Irlanda), pantaloncini corti blu con una banda laterale di colore bianco e delle scarpe, forse da ginnastica, nere. La speranza di trovarlo ancora vivo è pulsante e non abbandona né i familiari, né i soccorritori. Ancora sconosciute le ragioni che hanno portato un ragazzo solare, sveglio e allegro come Giacomo ad allontanarsi da casa e maturare un proposito tanto insano come quello tristemente annunciato.

Chiunque abbia avvistato un ragazzo che corrisponde alla descrizione, contatti subito i numeri di emergenza, i carabinieri (112), la polizia (113) o i vigili del fuoco (115). Ogni informazione può essere d\'aiuto a ritrovarlo.



Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2009 alle 01:32 sul giornale del 07 luglio 2009 - 2371 letture