counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sicurezza e Salute, il confronto c’è

3' di lettura
735

sanità

In riferimento alla nota di CGIL CISL UIL che lamentava la scarsità di risposte da parte della Regione su Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, l’assessorato regionale alla Salute vuole rassicurare le oo.ss con informazioni e fatti concreti.

L’assessore regionale alla Salute non ha potuto partecipare all’incontro del comitato di coordinamento regionale per la sicurezza del lavoro (che vede la presenza di istituzioni e parti sociali) del 19 giugno, per cui si è provveduto a convocarne subito un altro di confronto con i sindacati, il prossimo 24 luglio.


Durante l’incontro del 19 giugno sono stati comunque presentati i dati riferiti all’anno 2008, come concordato nel programma dei lavori annuali approvati nella precedente riunione, relativi a:

a.la consistenza del personale dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro delle ZZ.TT. dell’ASUR, divisi per qualifiche professionali e per singole ZZ.TT. dell’ASUR con l’andamento di tali dati per il periodo 2002 – 2008

b.la rilevazione della attività svolta dai medesimi servizi nel 2008, dettagliata per singole ZZ.TT. dell’ASUR.

c.la rilevazione della attività svolte in modo coordinato da tali servizi con le Direzioni Provinciali del Lavoro nel comparto delle costruzioni edili


d.l’importo complessivo delle sanzioni previste dal Decreto Legislativo 758/94 introitate dall’insieme delle Zone Territoriali dell’ASUR nel corso del 2008, che ammonta ad 1.641.619 euro. Relativamente a tale ultimo aspetto va precisato che un approfondimento su tale argomento, su richiesta sindacale, era stato effettuato dal Servizio Salute nell’ottobre 2008 insieme con l’ASUR e i risultati presentati nell’incontro tra Assessore e sindacati dell’11 dicembre scorso nel quale sono stati forniti i dati regionali e delle zone territoriali. Anche a seguito di tale approfondimento l’ASUR ha predisposto un atto, in corso di approvazione, per garantire un più omogeneo e efficace utilizzo dei fondi derivanti dalle sanzioni ex D.Lgs 758/94 da parte delle Zone Territoriali, nel rispetto delle indicazioni derivanti da quanto contenuto nell’art. 42 della L.R. 11/01 che finalizza tali entrate alla formazione ed aggiornamento degli operatori della vigilanza ed ispezione, all\'adeguamento e all\'acquisto di attrezzature, nonché a progetti obiettivo e al raggiungimento delle finalità dei Servizi di Prevenzione. L’atto sarà approvato entro il prossimo lunedì.

e.È stato anche inviato a tutti componenti il report su infortuni e malattie professionali nelle Marche 2000 – 2006, scaricabile anche dal sito “marcheinsalute”.


Entro la fine di luglio, come concordato durante la riunione, verranno trasmessi i tabulati contenuti in tale report in forma elettronica da permettere ulteriori elaborazioni statistiche. Nell’incontro del 19 giugno, è stato altresì concordato di procedere con un gruppo di lavoro che opererà per 90 giorni, alla messa a punto di un set di indicatori, derivanti dai dati che il sistema informativo regionale riesce annualmente a mettere a disposizione, utili per un monitoraggio delle azioni poste in essere.


A tale gruppo di lavoro parteciperanno oltre ai referenti dei sistemi di rilevazione delle istituzioni, anche rappresentanti delle parti sociali.


Tutto quanto sopra evidenzia come, pur nelle difficoltà contingenti che possono presentarsi, la volontà dell’Assessorato alla Salute è quello di continuare a lavorare per un miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, attraverso un costante confronto sia con le istituzioni che con le parti sociali tutte, rispettando, come sta già facendo, le indicazioni del Patto per la Salute e la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro sottoscritto tra Stato e Regioni nel 2007.



sanità

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2009 alle 14:24 sul giornale del 02 luglio 2009 - 735 letture