Legambiente: torna l\'appuntamento con Spiagge e Fondali Puliti

legambiente 4' di lettura 30/05/2009 - 180 km di costa, belle spiagge, 14 località segnalate nella Guida Blu di Legambiente e Touring Club, un\'immensa tavola blu che si estende a perdita d\'occhio e che ogni anno attrae migliaia di turisti.

Per celebrare e ricordare tutto questo sabato e domenica, 30 e 31 maggio prossimo, torna l\'appuntamento con Spiagge e Fondali Puliti, il week end in cui centinaia di volontari provenienti da tutta la Regione, grandi e piccoli, armati di sacchi, guanti e rastrelli, si danno appuntamento in riva al mare e si cimentano nella pulizia delle spiagge e delle scogliere. I volontari sub, invece, passano al setaccio i fondali antistanti le spiagge e le coste raccogliendo i rifiuti più disparati: dalla lavatrici ai motorini, dai televisori a vecchie ferraglie arrugginite. Scarichi abusivi, pesca incontrollata, turismo selvaggio, sversamenti petroliferi e abbandono di rifiuti minacciano l\'equilibrio del delicato ambiente acquatico. Basta pensare ai danni legati ai tempi di degrado dei rifiuti in mare: si va da 1 a 5 anni per un mozzicone di sigaretta fino ai 1.000 anni per una bottiglia di vetro!



La condizione necessaria per proteggere il mare è conoscerlo, scoprirne le creature che lì vivono, capire la ricchezza di un mondo che non finisce nella parte sommersa del nostro orizzonte e riuscire quindi a guardare il mare dalla parte del mare. Spiagge e Fondali Puliti intende promuovere, attraverso un gesto concreto, una maggiore attenzione alla tutela del territorio e chiedere alle amministrazioni un impegno coerente e continuo nel tempo. “La mobilitazione di Spiagge e Fondali puliti - hanno dichiarato Luigino Quarchioni presidente di Legambiente Marche e Francesco Brega responsabile dell\'ufficio campagne di Legambiente Marche- è l\'occasione per monitorare la condizione delle nostre spiagge e lo stato di salute del nostro mare. E\' anche l\'occasione per dire si ai piani spiaggia che valorizzano le nostre coste, al turismo responsabile e alla raccolta differenziata.



E\' il momento invece per dire no all\'abusivismo edilizio, all\'eccessivo consumo del territorio, a scogliere e ripascimenti inutili e costosi e all\'abbandono dei rifiuti a cielo aperto.” Molte le iniziative in tutta la Regione. Si parte sabato 30 maggio, alle 9,30 da Tolentino (Mc) dove i volontari del circolo di Legambiente locale e delle scuole secondarie di Tolentino e San Ginesio ripuliranno la riva del fiume Chienti. Seguirà lo spettacolo teatrale “Il grande albero delle fiabe” della regista Elena Carrano per finire la mattinata con la premiazione del concorso provinciale “Cambio di Clima” a cui hanno partecipato diverse scuole del maceratese. Nel pomeriggio di domani si continueranno le pulizie a Civitanova Marche (Mc) dalle 15.30 dove i volontari del circolo di Legambiente Sibilla Aleramo, il Gruppo Scout e la Leganavale passeranno al setaccio il tratto di spiaggia libera di Fontespina - Area Floristica Protetta della città. Le pulizie continuano anche domenica 31 maggio con i volontari del circolo Il Ragusello di Pesaro che, insieme agli alunni della scuola di Via Fermi della città, rastrelleranno il tratto di spiaggia tra Pesaro e Fano.



Tutti in spiaggia anche domenica a Marina di Altidona (AP) dalle ore 10 per ripulire spiagge e fondali in compagnia dei volontari del circolo Fermo-Valdaso e di sub attrezzati. L\'iniziativa è organizzata in collaborazione con il comune di Altidona. Si continuano le pulizie anche nel pomeriggio a Porto Recanati (MC) dove dalle 14 si procederà con la pulizia della spiaggia e, con l\'aiuto di un\'imbarcazione, si monitorerà lo stato di salute del fondale. Spiagge e Fondali Puliti è gemellata con Clean Up the Med, un grandissimo evento internazionale che denuncia l\'inquinamento marino da idrocarburi e che coinvolge oltre 200 associazioni portando sulle spiagge del Mediterraneo migliaia di cittadini, associazioni, albergatori ed enti locali. Una partecipazione attiva dunque, fatta di gesti concreti, per fare qualcosa in prima persona e far sentire forte la voce di tutti coloro che vogliono un mare pulito, spiagge libere dai rifiuti e dal cemento abusivo, rispetto dei fondali e dell\'intero ecosistema che vive sott\'acqua. Quindi cerca l\'iniziativa più vicina e partecipa anche tu alla grande pulizia perché il mare è di tutti!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2009 alle 17:22 sul giornale del 30 maggio 2009 - 913 letture

In questo articolo si parla di attualità, legambiente





logoEV
logoEV