Civitanova: ubriaca, aggredisce militari e assistenti sociali, arrestata 40enne

carabinieri 1' di lettura 30/05/2009 - Una donna, in evidente stato di ubriachezza, è stata arrestata dai Carabinieri di Civitanova per resistenza ed aggressione a pubblico ufficiale.

La donna, russa di 40 anni, era stata notata vagare per le vie del centro di Civitanova in evidente stato di ubriachezza. Segnalata la vicenda al 112 della Compagnia dei Carabinieri di Civitanova, un intervento immediato della pattuglia del radiomobile di Civitanova e della Stazione di Porto Recanati hanno permesso di rintracciare la donna, assieme alla quale c\'era una bambina di tre anni, presso un bar del centro dove voleva consumare altro alcool.


Sul luogo, grazie al tempestivo intervento del comandante della Stazione, sono intervenuti i Servizi Sociali del Comune, per esercitare la dovuta assistenza nei confronti della bambina, e un\'ambulanza, per le cure della donna. Convergendo poi tutti negli uffici del Comando dei Carabinieri, in escandescenza, la donna ha iniziato ad aggredire assistenti sociali, assessore, sanitari e militari in un crescendo di violenza difficilmente contenibile.


Sedata e furiosa, opponeva resistenza a quanti stavano operando, esercitando loro violenza, senza ferirli. Per tali ragioni quindi la donna è stata tratta in arresto e condotta alla casa circondariale camerte a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata. La piccola, di 3 anni, invece, è stata affidata ai servizi sociali per salvaguardarla dalla madre e dalle sue intemperanze.






Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2009 alle 17:54 sul giornale del 30 maggio 2009 - 830 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, arresto, Sudani Alice Scarpini





logoEV
logoEV