counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Porto Recanati: controlli all’Hotel House, droga, evasione e clandestini

1' di lettura
1104

carabinieri

Continua l\'attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova presso il condominio Hotel House per arginare fenomeni di spaccio di stupefacenti, immigrazione clandestina e inosservanza agli arresti domiciliari.

Dopo i recenti episodi di violenza e l\'incendio sviluppatosi nel parcheggio, i militari della stazione di Porto Recanati e del nucleo radiomobile hanno intensificato la vigilanza nei pressi del condominio Hotel House.


Proprio durante questi controlli nell\'abitazione di un tunisino agli arresti domiciliari per reati connessi agli stupefacenti, i Carabinieri hanno scoperto un cittadino tunisino clandestino. L\'uomo, di 40 anni, già espulso nel mese di febbraio dal prefetto di Macerata, è stato così tratto in arresto dai militari di Porto Recanati e condotto alla casa circondariale anconetana di Montacuto.


Il clandestino, scoperto a casa di un detenuto agli arresti domiciliari che per provvedimenti del giudice non può neanche ricevere persone estranee al nucleo familiare, si trova ora a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata mentre il detenuto, residente presso il condominio Hotel House, è stato deferito per inottemperanza ai provvedimenti dell\'A.G.


Contemporaneamente, i Carabinieri della stazione di Porto Recanati, impegnati nel controllo per arginare fenomeni di spaccio di stupefacente, hanno scoperto e deferito un foggiano per detenzione ai fini di spaccio. L\'uomo, perquisito a bordo della propria auto, è stato trovato in possesso di 3 grammi di cocaina e un grammo di hascisc.



carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2009 alle 18:21 sul giornale del 29 maggio 2009 - 1104 letture