counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

Senigallia: scoperto con con 170 grammi di coca, arrestato un albanese

2' di lettura
950

roberto cardinali

Teneva nascosti in un asciugamano ben 170 grammi di cocaina, pronti per essere spacciati in pieno giorno. Gli uomini dell\'Arma infliggono un altro colpo allo spaccio della droga finalizzata allo sballo del fine settimana.

Ieri mattina infatti i militari di Senigallia hanno sorpreso un albanese di 27 anni, residente a San Costanzo, mentre davanti al bar delle Piramidi, a Cesano, mentre era in attesa di cedere la cocaina ad un acquirente. L\'azione dei militari, coordinati dal capitano Roberto Cardinali (nella foto) è cominciata in mattinata quando i Carabinieri hanno avvistato, durante alcuni controlli, una Alfa 156, di proprietà di un altro albanese, già noto alle forze dell\'ordine.


A quel punto i militari hanno predisposto degli appostamenti nei pressi del centro commerciale Il Maestrale e alle Piramidi di Cesano, punti di confine con il pesarese, dove solitamente i corrieri della droga si danno appuntamento per la cessione dello stupefacente. Soprattutto in vista del fine settimana, quanto il “mercato” dello spaccio in città si fa più fiorente. I militari, intorno alle 13,45, hanno quindi avvistato l\'Alfa davanti al bar delle Piramidi con a bordo però F.I., un albanese, regolare, in atteggiamento al quanto sospetto. I Carabinieri sono quindi entrati in azioni avvicinandosi alla vettura del ragazzo e chiedendo i documenti. Dal controllo gli uomini dell\'arma si sono accorti anche dell\'asciugamano che il ragazzo teneva in mano. Una volta srotolatolo, sono balzate fuori due buste di cellophane piene di polvere bianca.


In totale erano ben 170 grammi di cocaina di ottima qualità, pronta per l\'uso. Sulle prime il ragazzo ha cercato di “giustificarsi” fingendo di non sapere che cosa fosse celato sotto all\'asciugamano che ha detto essergli stato dato da un marocchino di San Costanzo. Una motivazione davvero poco plausibile che non ha ovviamente retto. Per il ragazzo sono subito scattate le manette per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L\'albanese si trova ora rinchiuso nel carcere di Montacuto a disposizione dell\'autorità giudiziaria.



roberto cardinali

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2009 alle 21:09 sul giornale del 22 maggio 2009 - 950 letture