Regione e Confindustria: turismo volano per tutti

Vittoriano Solazzi 2' di lettura 20/05/2009 - Solazzi alla conferenza stampa di Vacanze Weekend sottolinea il successo ottenuto e la giusta strategia imboccata insieme.

La conferenza stampa congiunta con Confindustria Marche è servita all’assessore Vittoriano Solazzi per ribadire con forza il particolare momento in cui questa regione nel suo insieme si oppone alla crisi congiunturale mettendo in campo i suoi…gioielli migliori. E la Regione Marche con Confindustria si sono ritrovate sulla stessa strada a considerare il Turismo come secondo possibile motore della ripresa economica. Infatti è proprio questo il settore che continua a macinare dati positivi e in controtendenza, fungendo da straordinario volano di sviluppo per tutto il territorio.



Lo confermano i confortanti risultati presentati dal direttore di Confindustria Marche Paola Bicchisecchi riguardo all’esperienza fatta partecipando al circuito di fiere del nord Italia “Vacanze Weekend”. I dati snocciolati dal presidente della Consulta regionale Imprese Turistiche Mario Calvaresi parlano chiaro: oltre 60mila persone hanno visitato lo stand marchigiano dove c’erano i nostri prodotti manifatturieri oltre all’offerta vacanziera generale. “E’ anche la nostra strategia – ha detto Solazzi – presentare il Prodotto Marche come un tutto unico, una “qualità da vedere e da gustare” in ogni stagione. Ho piacere che Confindustria Turismo con le sue imprese sia sulla nostra stessa lunghezza d’onda”.



Inizia dunque a dare i suoi frutti l’appello fatto da Solazzi all’inizio del suo mandato: cooperare insieme, unire gli sforzi, mirare gli investimenti. Tre i punti fondamentali che l’assessore ha ribadito: 1) promuovere il territorio in modo unitario e con maggior dinamismo; 2) migliorare la capacità di fare sistema senza andare per proprio conto, e questo vale per gli enti locali come per le associazioni di categoria (tanto da elogiare Confindustria Marche che coinvolge nei suoi stand le consulte degli agriturismi, delle terme e della moda…) 3) puntare alto alla Qualità che oggi è agente discriminante di ogni successo.



“La crisi espelle dal mercato chi non ha un buon rapporto qualità prezzo. Noi dobbiamo allora far sapere ciò che abbiamo. Le Marche hanno una varietà grandissima di caratteristiche che ne amplificano e valorizzano l’offerta, purchè il visitatore trovi sempre tale opportunità di diversificare la propria vacanza, in un territorio ricco di produzioni di qualità, tanto quanto di valori culturali, storici, artistici e paesaggistici”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2009 alle 16:38 sul giornale del 20 maggio 2009 - 946 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, Vittoriano Solazzi, carta musei marche





logoEV
logoEV