counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuovi indirizzi dalla Regione per contenere la spesa farmaceutica

2' di lettura
1360

farmacia

La giunta regionale ha approvato le linee di indirizzo per l’uso appropriato delle statine e l’elenco dei farmaci innovativi sui quali la Commissione Regionale per l’appropriatezza terapeutica (Crat) ha dato il via libera per l’inserimento nel Prontuario terapeutico ospedaliero.

Il provvedimento, proposto dall’assessore regionale alla Salute Almerino Mezzolani, rientra nel “Piano di contenimento della spesa farmaceutica in particolare ospedaliera” approvato alla fine del 2008. L’assessore sottolinea che proprio la razionalizzazione della spesa farmaceutica è stato uno dei fattori determinanti per riportare in equilibrio i conti della sanità marchigiana negli ultimi due anni, consentendo alle Marche di classificarsi ai primi posti tra le regioni più virtuose d’Italia nella gestione della spesa sanitaria.


Le statine in particolare nel 2007 nelle Marche sono state utilizzate per un valore complessivo di 27 milioni di euro pari all’8,9% della spesa farmaceutica convenzionata. Un gruppo di lavoro specializzato all’interno del Crat si è quindi confrontato al fine di razionalizzare il consumo di questi farmaci nell’ottica di un incremento dell’appropriatezza prescrittiva e della riduzione degli sprechi. Attualmente le statine sono indicate per:

* ridurre i livelli di colesterolo abnormemente aumentati

* prevenire danni cardio-cerebro-vascolari nei soggetti a rischio

* prevenire danni cardio-cerebro-vascolari in tutti quei soggetti che abbiamo già avuto un precedente episodio cardio-cerebro-vascolare (es. infarto , ictus). In base alle raccomandazioni delle linee di indirizzo la prescrizione delle statine va correlata alla valutazione del rischio cardiovascolare globale. In prevenzione primaria va riservata ai pazienti con rischio a 10 anni maggiore del 20%. Tutti i pazienti colpiti da eventi cardiovascolari inoltre, dovrebbero essere trattati con statine (prevenzione secondaria) indipendentemente dai livelli di colesterolo totale.


Fondamentale si ritiene anche la correzione di stili di vita e abitudini alimentari inadeguati oltre che di altri eventuali fattori di rischio (fumo, pressione arteriosa, controllo della glicemia). Per quanto riguarda i prodotti che si rendono disponibili sul mercato infine, la Crat ha espresso parere favorevole su otto nuovi farmaci: Invega, Elontril, Celentri, Procoralan, Isentress, Mircera, Ecalta, Binocrit. Il parere espresso vale anche per lo stesso farmaco commercializzato da altre aziende farmaceutiche.



farmacia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2009 alle 17:11 sul giornale del 19 maggio 2009 - 1360 letture