Macerata: tre arresti per spaccio, la droga era diretta a giovanissimi consumatori

1' di lettura 07/05/2009 - Si è conclusa con tre arresti l\'operazione antidroga “Gioventù bruciata”condotta dai carabinieri di Macerata, oltre al sequestro di 7 chili di hashish per un valore complessivo di 140.000 euro. La droga era destinata a giovanissimi consumatori nell\'area di Recanati e Montefano, con diramazioni verso i centri della costa maceratese e anconetana. 

L\'indagine era partita da Montefano, quando i carabinieri del posto avevano notato un incremento dei giovani trovati in possesso di piccole dosi di hashish e marijuana. Proprio seguendo alcuni giovani che erano noti come assuntori di queste sostanze, i carabinieri sono infine giunti alla sorgente dello spaccio.


Il primo ad essere stato arrestato è un giovane di Potenza Picena, G.M., 25 anni, di professione artigiano che è stato sorpreso a nascondere una busta di plastica ai margini di una strada di campagna situata nei pressi di Molino Vecchio di Potenza Picena. La busta è stata l\'esca per scovare i complici del giovane spacciatore, M.E.Z. di 24 anni, disoccupato, e K.B. di 35 anni, operaio, entrambi residenti a Recanati che, accorsi sul posto poco dopo, hanno prelevato la busta e l\'hanno caricata sulla loro auto.


I due sono stati bloccati immediatamente dai carabinieri che hanno poi trovato all\'interno del sacco di plastica 4 panetti di hashish. Al bottino generale della droga si sono poi aggiunti 200 grammi di marijuana e 800 euro in contanti frutto della perquisizione dell\'abitazione di G.M.I tre arrestati sono ora nel carcere di Camerino, mentre, con il proseguire delle indagini, sarebbe emerso anche un altro nome, quello di Z.F. , marocchino di 30anni, che, secondo le ipotesi dei carabinieri, avrebbe svolto la funzione di mediatore.






Questo è un articolo pubblicato il 07-05-2009 alle 18:07 sul giornale del 07 maggio 2009 - 1299 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, macerata, Mariafrancesca Sticca, operazione gioventù bruciata





logoEV
logoEV