Fondi per favorire l\'occupazione dei disabili

disabili 1' di lettura 30/04/2009 - Si tratta di 760.000, dell’apposito Fondo regionale, che la Giunta, su proposta dell’assessore al Lavoro, destina ai progetti di sostegno per l’assunzione di disabili iscritti nelle liste provinciali e proposti da piccole e medie imprese private.

Le domande devono rispettare i criteri definiti dalla Regione che stabilisce, tra le azioni principali, l’incentivo all’assunzione dopo un periodo di tirocinio. Per ogni progetto, sono stati definiti i limiti: un contributo mensile di 300 euro ai disabili che effettueranno un tirocinio - da tre a dodici mesi - finalizzato all’inserimento lavorativo entro 45 giorni dalla comunicazione d’ammissione a finanziamento.



E’ di un massimo di 2 mila euro il contributo all’azienda per compensare la mancata produttività del tutor aziendale per le ore dedicate al tutoraggio del lavoratore disabile. 5.000 euro alle imprese private che assumeranno a tempo indeterminato, entro 60 giorni, i disabili che hanno terminato il tirocinio d’inserimento lavorativo. Saranno finanziati gli interventi di rimozione degli ostacoli architettonici, ambientali e di tipo strumentale che impediscono l’inserimento dei disabili nei luoghi di lavoro e l’acquisto di beni strumentali finalizzati al telelavoro.



Vengono infine sostenuti i percorsi di formazione e lavoro mediante l’affiancamento di tutor appositamente formati in progetti presentati solo dalle cooperative sociali d’inserimento lavorativo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2009 alle 11:19 sul giornale del 30 aprile 2009 - 779 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, regione marche





logoEV