counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

I volontari in servizio civile ricevuti dal Papa, a Roma anche il Csv Marche

2' di lettura
824

Benedetto XVI

All’udienza speciale in programma sabato anche un nutrito gruppo di volontari, rappresentanti di enti e responsabili di progetti nelle Marche, nella trasferta organizzata dal Csv con l’apporto dell’Ufficio servizio civile della Regione Marche.

Sabato 28 marzo alle ore 12.30, presso la Sala Nervi di Città del Vaticano, il Santo Padre incontrerà in udienza speciale circa 7000 giovani del Servizio civile nazionale, provenienti da tutt’Italia. La cerimonia è aperta ai volontari, ma anche ai rappresentanti degli enti, ai responsabili dei progetti e a tutti coloro che seguono i giovani nell\'esperienza di servizio civile.



Ecco perché il Csv-Avm (Centro servizi per il volontariato), ente accreditato per il servizio civile, ha organizzato, con l’apporto dell’Ufficio servizio civile della Regione Marche, la trasferta a Roma di un nutrito gruppo di volontari in servizio presso otto diverse realtà, tra enti e associazioni, accompagnati dagli operatori e i responsabili di progetto. In tutto, un centinaio di persone che domani, alle prime luci dell’alba, saliranno su due pullman alla volta di Roma.



Una giornata intensa, che in particolare per i giovani volontari presenti, sarà un modo per testimoniare il significato e il valore della scelta fatta con il servizio civile, che li vede impegnati in diverse esperienze di crescita e solidarietà, dall’assistenza agli anziani al sostegno ai minori, dal supporto ai disabili alla promozione culturale o del territorio. All’iniziativa, che rientra nelle attività messe in campo dall\'Unsc - Ufficio nazionale servizio civile, per la festa annuale del servizio civile nell’ottavo anno della legge istitutiva, prenderanno parte anche il senatore Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega al servizio civile e il direttore generale dell’Unsc On. Leonzio Borea.



Benedetto XVI

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2009 alle 19:13 sul giornale del 28 marzo 2009 - 824 letture