counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

D\'Anna: il programma di Promozione Turistica fotocopia di quello degli anni precedenti

2' di lettura
838

giancarlodanna
\"Da relatore di minoranza sulla proposta di atto amministrativo n.111/09 il Consigliere Regionale PdL Giancarlo D’Anna ha denunciato il ritardo col quale il programma di Promozione turistica 2009 è arrivato in aula per la votazione con grave penalizzazione per scelte, promozione e investimenti\".

D’Anna ha definito il Programma di Promozione Turistica 2009 “la fotocopia” di quello degli anni precedenti che include tutto e il contrario di tutto, senza dare priorità precise e obbiettivi chiari e con risorse limitate rispetto alle necessità del settore. Il Consigliere del PdL ha rimarcato anche l’incapacità della Regione Marche di sfruttare a pieno le potenzialità offerte da Internet anche per la informazione e promozione in un momento in cui questo è uno degli strumenti più utilizzati nella scelta delle vacanze. Uno strumento nuovo quello informatico, giovane, ha ribadito D’Anna che ha proposito di giovani, ha proposto una maggiore attenzione al turismo dei ragazzi ad iniziare dalla mancanza di strutture come gli Ostelli della Gioventù che vanno visti essi stessi come un elemento di offerta e promozione low cost con un ritorno nel tempo.



Altri punti sui quali D’Anna ha focalizzato l’attenzione sono stati la riqualificazione delle strutture turistiche e la formazione del personale che lavora nel turismo. Un passaggi D’Anna l’ha fatto sulla mancanza di piscine negli alberghi , mancanza a volte dovuta a piani regolatori poco lungimiranti. Per il relatore di minoranza un grosso problema e limite per lo sviluppo e richiamo turistico è quello dell’erosione marina. Le Marche -ha sottolineato D’Anna- hanno ottenuto diverse Bandiere Blu, ma in alcune spiagge dopo le mareggiate non c’è posto per piantare il pennone per la bandiera. Per l’erosione il consigliere del PdL ha chiesto maggiori risorse e organicità per gli interventi di difesa e compensazioni per gli stabilimenti balneari che subiscono danni.



Anche sulle infrastrutture D’Anna ha fatto un passaggio ritenendo indispensabile una rete stradale ferroviaria adeguata alle esigenze di turisti e residenti soprattutto in funzione di supporto del turismo dell’entroterra, turismo in forte crescita grazie alle numerose proposte di qualità dei privati e a un paesaggio senza pari. Il voto del gruppo del PdL sul Programma è stato di astensione.



giancarlodanna

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2009 alle 16:49 sul giornale del 25 marzo 2009 - 838 letture