counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

San Lazzaro di Fossombrone: si suicida gettandosi nel Metauro

1' di lettura
1034

Una lettera al marito in cui chiedeva scusa per il suo gesto e la decisione di farla finita. E\' morta così A. G., casalinga di 53 anni, gettatasi dal ponte di San Lazzaro di Fossombrone, a trenta metri d\'altezza dai  sassi del fiume Metauro. La donna è deceduta sul colpo.

A. G. era uscita in piena notte con la sua auto, con la quale aveva raggiunto il ponte, di nascosto dal marito il quale si è accorto della sua scomparsa solo al mattino: quando non ha trovato più la moglie e non è riuscito a rintracciarla, ha allertato i carabinieri le cui ricerche sono iniziate poco dopo la scomparsa.


Sono stati proprio i carabinieri a rintracciare l\'auto della donna parcheggiata nei pressi del ponte e, in seguito, a trovare il corpo di A.G., sotto il ponte, coperto per metà dall\'acqua. Ad intervenire sono stati poi i vigili del fuoco di Urbino che, non potendo calarsi nello strapiombo con le corde, data la conformazione di quel particolare tratto, sono stati costretti a gettare un gommone più a valle, da dove hanno risalito la corrente per alcune centinaia di metri fino ad arrivare al punto in cui giaceva il cadavere.


La salma è stata portata nell’obitorio di Fossombrone a disposizione dell’autorità giudiziaria; sarà infatti compito dei carabinieri ricostruire l\'accaduto, anche se, dalla lettera d\'addio e dalle condizioni della donna, che soffriva da tempo di crisi depressive, non ci sono molti dubbi sulle sue intenzioni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2009 alle 17:31 sul giornale del 24 marzo 2009 - 1034 letture