counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Lega Pesca: fermo pesca, non c\'è più tempo da perdere

1' di lettura
757

pesca
Cecchettini, chiediamo al ministro Zaia il pagamento immediato delle risorse del 2008 e certezze sul decollo delle misure anticrisi.

“Il pagamento del fermo pesca 2008 è in fortissimo ritardo, le scadenze di attuazione delle diverse misure anticrisi varate dal Governo per fronteggiare la crisi del settore ittico hanno visto passare troppo tempo e, ora e subito, chiediamo certezze al ministro per le Politiche agricole, Luca Zaia”. E’ la richiesta che fa Simone Cecchettini, responsabile regionale Lega Pesca Marche, a nome delle cooperative che aderiscono all’associazione, preoccupate per la situazione di crisi del settore.



“La dotazione di 30 milioni di euro – spiega Cecchettini - ,stanziati dal DL 162/08 per misure di sostegno al credito e agli investimenti, deve essere utilizzata entro il 31 marzo. Per non parlare della liquidazione dei premi del fermo attuato nel 2008 che sta creando nelle marinerie marchigiane comprensibili e fortissimi malumori. Di fronte ad una crisi che, prima con il caro gasolio e, oggi, sul piano economico generale, ha avuto finora ripercussioni devastanti sulle imprese e non accenna a diminuire, l’attuale situazione di incertezza, determina un legittimo malcontento in banchina. Chiediamo, quindi, che il ministro Zaia rassicuri al più presto gli operatori della pesca delle Marche sullo stato dell\'arte dei diversi provvedimenti e non si perda altro tempo. Si debbono dare le risposte che la categoria aspetta da mesi”.



pesca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2009 alle 15:57 sul giornale del 06 marzo 2009 - 757 letture