counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Regione, Enit e Alitalia: collaborazione per promuovere le Marche negli Usa

2' di lettura
763

Vittoriano Solazzi
Solazzi: “Nuove proposte per soddisfare un mercato esigente”.

Dal 3 al 7 aprile, cinquanta tra i principali operatori turistici e agenti di viaggio americani verranno nelle Marche per approfondire la conoscenza della nostra regione e acquisire una specializzazione sulle opportunità offerte dal turismo marchigiano. L’iniziativa è promossa dalla Regione, dall’Enit – Agenzia nazionale del turismo, e da Alitalia Skyteam. Rientra nell’ambito di un piano che mira a promuovere l’Italia negli Stati Uniti d’America. Dopo la Sicilia e la Puglia, le Marche sono la terza regione interessata al progetto, finalizzato a “certificare” gli operatori americani che intendono operare sul mercato italiano. I dettagli dell’iniziativa sono stati definiti con l’assessore regionale Vittoriano Solazzi che ha incontrato, presso la sede della Giunta regionale, Riccardo Strano (director North America Enit – Agenzia nazionale del Turismo) e Lucia Alla (Sales & Marketing Coordination di Alitalia).



“Le potenzialità turistiche del mercato nord americano sono notevoli, anche in questa delicata fase di recessione economica internazionale – sottolinea Solazzi – L’americano è un turista esigente, sempre alla ricerca di nuove proposte che un’offerta ricca e integrata, come quella marchigiana, è pienamente in grado di soddisfare”. Concetto ripreso anche da Riccardo Strano: “Una quota crescente di turisti americani è alla ricerca di un’offerta nuova, integrata con quella proposta dalle regioni più consolidate negli Usa, come Lazio, Toscana e Umbria. Le Marche, da questo punto di vista, sono centrali rispetto alle località più note e apprezzate dagli americani. Hanno quindi enorme potenzialità di crescita, se riescono a proporsi in maniera efficace su un mercato interessante, come quello del Nord America”.



Al progetto partecipa Alitalia, intenzionata – ha detto Lucia Alla – “a destagionalizzare l’offerta, puntando sullo scalo di Ancona Falconara per agevolare i collegamenti turistici con le Marche”. Regione, Enit e Alitalia hanno anche individuato i segmenti turistici più interessanti per il mercato americano, che saranno proposti ai cinquanta tour operator nel mese di aprile: città d’arte, cultura, enogastronomia, shopping, agriturismo, corsi di lingua per studenti, grandi mostre. Molto interesse ha destato la carta Musei Marche , che garantisce l’accesso a cento strutture culturali delle Marche e la mostra “Raffaello e Urbino” in programma, nella città ducale, dal 5 aprile al 12 luglio 2009.



I cinquanta operatori turistici e agenti di viaggio verranno selezionati, da Enit e Alitalia, tra quelli che già operano sul mercato italiano. Ne verranno contattati circa duecento (attraverso un questionario sulle Marche) e i migliori parteciperanno all’Italy Specialist - Marche Certification Program, che si concluderà con il rilascio di un’attestazione. Secondo i dati dell’Osservatorio turistico della Regione, nel 2008 sono giunti nelle Marche 13 mila americani, che hanno movimentato 71 mila presenze (pernottamenti).



Vittoriano Solazzi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2009 alle 15:16 sul giornale del 05 marzo 2009 - 763 letture