counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pesca, formazione e futuro con i Fondi Fep

2' di lettura
1017

Alla giornata formativa organizzata dal Forum delle Camere di Commercio adriatiche, alla presenza dell’Autorità di gestione del ministero per le Politiche agricole Rossella Salvatori, si è parlato del settore pesca approfondendo l’uso dei Fondi europei disponibili.

\"Oggi abbiamo 22 milioni di euro di Fondi Fep (Fondo Europeo per la Pesca) - ha detto in apertura l’assessore regionale alla Pesca Vittoriano Solazzi – dobbiamo usarli al meglio. La pesca è una grande opportunità di sviluppo non solo economico. Ma dobbiamo saper affrontare il cambiamento in un momento difficile. Dobbiamo prepararci. In questo, il Fep con le sue risorse rappresenta un flusso finanziario in grado di sostenere progetti importanti concordati fra operatori, imprese e cooperative e enti pubblici.. E’ la prima risposta alle necessità di un settore che – come indicato da questo Forum della Camera di Commercio – può e deve guardare al futuro”.


La giornata formativa si è articolata poi in una tavola rotonda con gli operatori, mentre il dirigente della Regione Marche Uriano Meconi ha introdotto a livello tecnico gli argomenti portanti: l’utilizzo corretto dei Fondi nell’ambito di un quadro generale del settore pesca; il piano che ripartisce i 22 milioni nel periodo 2007-2013 (fra FEP e IPA - strumento di assistenza preadesione), infine, la valutazione dell’implementazione di nuovi modelli gestionali e il ruolo delle imprese cooperative. Solazzi ha concluso ribadendo la strategicità della pesca come distretto e grazie al suo indotto, commercio e gastronomia ittica in primo piano, come opportunità di sviluppo economico e sociale su cui la Regione tiene alta l’attenzione.


Al Forum sono stati distribuiti gli opuscoli informativi con la modulistica per accedere alle risorse finanziarie e una manualistica utile ad approfondire il funzionamento amministrativo regionale per il sostegno al settore.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2009 alle 15:05 sul giornale del 02 marzo 2009 - 1017 letture