Fondo regionale per la protezione civile, lettera ai parlamentari marchigiani

spacca 1' di lettura 28/01/2009 - Un emendamento per chiedere al Parlamento il ripristino del Fondo regionale di protezione civile, non rifinanziato dalla Finanziaria 2009.

Ne sollecita la presentazione il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, che ha inviato una lettera ai parlamentari marchigiani.


“La sospensione dell’erogazione del fondo dello Stato alle Regione – scrive Spacca – pone il serio pericolo la prosecuzione delle attività di protezione civile da parte dei Comuni, delle Comunità montane e delle Province, con gravi ripercussioni sulla tenuta dell’intero sistema e, soprattutto, sulla possibilità di sostegno alle organizzazioni di volontariato, che tanto si prodigano per garantire la sicurezza delle nostre popolazioni. Anche su concorde parere dell’Anci, dell’Uncem e dell’Upi, ritengo perciò indispensabile che, in sede di conversione del decreto legge 30 dicembre 2008 n. 207, venga proposto uno specifico emendamento” che preveda la proroga del fondo al 31 dicembre 2009, con uno stanziamento quantificabile in 150 milioni di euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 28 gennaio 2009 - 812 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, gian mario spacca





logoEV
logoEV