Amagliani incontra il delegato generale palestinese

1' di lettura 27/01/2009 - “Siamo sensibili – ha detto Amagliani – a quanto sta vivendo il popolo palestinese e faccio proprio l’atto del Consiglio regionale che nell’ultima seduta ha approvato una mozione per promuovere la pace in Medio Oriente.

E’ fondamentale che si arrivi a una soluzione che dia due Stati a due popoli, come già stabilito dalle risoluzioni dell’ONU”. Queste le parole dell’assessore regionale alla Cooperazione allo sviluppo, Marco Amagliani, che ha incontrato questo pomeriggio a Palazzo Raffaello, il delegato generale palestinese in Italia, Sabri Ateyeh.


L’incontro fa parte del programma della visita istituzionale che il diplomatico palestinese ha compiuto oggi ad Ancona per sensibilizzare le autorità locali sull’emergenza che si sta vivendo in Palestina. Amagliani ha espresso solidarietà per le vittime e i feriti nel corso dei bombardamenti a Gaza e ha inoltre ricordato che la Regione Marche si è impegnata insieme con le altre Regioni italiane a dare il suo contributo fornendo aiuti umanitari. “L’azione – ha continuato Amagliani – non deve esaurirsi nell’immediato ma deve guardare al futuro. Al recente tavolo regionale alla Cooperazione allo sviluppo ho infatti già proposto l’avvio di un coordinamento con organizzazioni non governative, enti locali e associazioni per la messa in campo di risorse finalizzate alla realizzazione di progetti a sostegno del popolo palestinese”.


Sabri Ateyeh ha ringraziato per l’ospitalità e l’attenzione ricevute e ha ribadito l’importanza e la necessità degli aiuti e degli argomenti che riguardano la cooperazione allo sviluppo. Il delegato palestinese ha espresso “condanna per l’azione militare israeliana che ha provocato migliaia di vittime civili” a Gaza e ha fortemente richiamato l’attenzione sulla necessità di giungere a una soluzione politica del problema.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 27 gennaio 2009 - 770 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica





logoEV
logoEV