counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Marche – Russia: il momento di crisi non scoraggia gli accordi produttivi

2' di lettura
1014

marche

Nonostante il momento di crisi globale conclamato, non si fermano i rapporti e gli accordi produttivi fra Marche e Russia. Grazie infatti all’attività del Consolato marchigiano è sempre in fermento l’attività fra le imprese marchigiane e russe.

Il Consolato infatti, in poco più di due anni di vita, ha già contribuito a creare numerosi saldi legami fra imprese italiano e mercato russo e tra imprese dell’uno e dell’altro paese. In piena crisi mondiale, dunque, le imprese marchigiane operano concretamente stringendo accordi con la Russia. Risale a qualche giorno fa la visita di Sergey Mandrin, direttore generale dell’azienda russa LUX STAR, leader nel settore automobilistico russo, in affiliazione di Akom, produttrice di componenti per la più grande impresa russa di automobili,la AvtoVAZ -di Togliatti Grad, nella regione di Samara -, per siglare un accordo con la TECHPOL di Morro D’alba (AN), anch’essa azienda produttrice di componenti per il settore automobilistico per le più grandi marche automobilistiche tedesche, come la BMW.


La collaborazione che verrà instaurata con la AKOM-LUX STAR - che ha come obiettivo quello di arrivare a rifornire il settore automobilistico russo attraverso la grande azienda AvtoVAZ - non sarà soltanto commerciale, ma anche di Know-how, ovvero di scambio di ingegnerizzazione, di fertile trasmissione di tecnologie, arrivando anche ad una collaborazione culturale e turistica, oltre che produttiva, fra la Regione di Samara e la Regione Marche.


«È bene sottolineare – spiega il Console Armando Ginesi – che non si tratta assolutamente di delocalizzazione, ma di un accordo nato per costruire assieme, senza andare a rompere gli equilibri che già esistono in Russia per quanto riguarda la produzione nel settore automobilistico».


L’incontro si è tenuto a metà dicembre, con il Console della federazione Russa in Italia Armando Ginesi, il Sindaco di Morro D’Alba Simone Spadoni, Stefano Corinaldesi Chef Executive della TECHPOL ed il direttore della LUX STAR, Sergey Mandrin, venuto nelle Marche proprio per siglare l’accordo, conseguenza dell’intenso lavoro sul territorio.


L’obiettivo finale della cooperazione. Evidente la soddisfazione del Consolato marchigiano, la TECHPOL ha infatti tutti i numeri: 145 dipendenti, 16 milioni di euro fatturato annuo, 41 presse, e ben due stabilimenti, uno a Morro D’Alba (AN) ed uno in Slovacchia.



marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 dicembre 2008 - 1014 letture