Claudio Schiavoni nuovo presidente dell\'interregionale giovani imprenditori

impresa disegnata 2' di lettura 09/11/2008 - Importante riconoscimento alla imprenditoria marchigiana. L’Interregionale del Centro, organismo che raduna gli imprenditori “under 40 anni” di Marche, Umbria e Lazio ha scelto il suo nuovo presidente: l’anconetano Claudio Schiavoni.

Classe ‘71, Amministratore Delegato della Imesa SpA, Schiavoni, già presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Ancona dal 2003 fino al 2006 attualmente ricopre il ruolo di presidente regionale. Schiavoni nello svolgimento dei suoi precedente mandati si è distinto per numerose attività a favore della cultura d’impresa e per il coinvolgimento e allargamento della base del Gruppo Giovani imprenditori, ideando con successo iniziative come le Pillole d’Impresa e “L’impresa fa bene alla vita” che hanno permesso alla territoriale di Ancona di vincere il premio nazionale per il miglior marketing associativo. Con l’organizzazione dell’importante forum di Ancona, giunto quest’anno alla terza edizione , ha fatto del capoluogo dorico un punto di riferimento dell’Italia centrale per il sistema dei Giovani imprenditori.

A rendere la notizia di dominio pubblico l’attuale presidente Giovanni Santucci nel suo intervento nella giornata conclusiva del convegno Profitto e Virtù. Un dibattito nato dalla convinzione dell’indispensabilità di un confronto aperto per affrontare il presente momento di crisi economica, il forum Giovani imprenditori, giunto alla sua terza edizione, ha visto la partecipazione di tutte le componenti sociali. Fulcro del dibattito è stata la necessità di un nuovo sguardo sul capitalismo, con un occhio rivolto al sociale. L’attuale congiuntura economica è infatti favorevole alla riscoperta dei valori etici profondi del fare impresa.

Nella giornata conclusiva dopo i saluti di rito di Fabio Sturani, sindaco di Ancona, e Gianni Giaccaglia, assessore alle Attività produttive della Regione Marche, si è tenuta la tavola rotonda dal titolo “Fondazioni, quali benefici per la società”, in cui si sono confrontati due facce opposte dell’economia, quella della fondazione e quella del settore sociale. Hanno preso parte al dibattito Giampiero Canestraro Presidente Fondazione La Fabbrica dei Talenti, Sebastiano Di Priolo cons. nazionale Fondazione Croce Rossa Italiana, Attilio Consonni, Presidente Fondazione Coca Cola, e Matteo Passini Presidente ActionAid.

Interventi conclusivi da parte di Teresa Sarti Strada, presidente di Emergency e Federica Guidi, Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confidustria.

da Confindustria giovani imprenditori




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 novembre 2008 - 971 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, Confindustria giovani imprenditori





logoEV