counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nasce Marcheshire, Marche d\'Autore

9' di lettura
2328

marche

Raccontare le Marche attraverso il “made in Marche” eccellente. Rappresentare la “regione al plurale” nella sua unitarietà e coesione. Nasce MARCHESHIRE, rete aperta progettata per integrare, comunicare e promuovere le MARCHE D’AUTORE. Il primo passo è Marcheshire Gourmet, galleria dove le opere d’arte sono i prodotti eccellenti del “made in Marche”.

Le Marche. Oltre 1 milione e 500 mila abitanti, cinque province *(Fermo nel 2009), 246 Comuni ognuno con la propria storia e il proprio carattere fortemente indipendente, la propria rassegna di eventi, la propria economia. La regione dei cento teatri e dei cento campanili. Chilometri di borghi fortificati, di vigne, di stabilimenti balneari, di bandiere blu e arancioni, di porti e rifugi di montagna, di leggende e tradizioni, di aziende, oasi e parchi, agriturismi, outlet di moda, ristoranti d’eccellenza tra tradizione e innovazione, musei, consorzi, associazioni, festival, feste popolari, pro loco, prodotti enogastronomici certificati, ottimi artigiani, artisti di fama internazionale. Nella “regione al plurale”, in poco più di 9 mila chilometri quadri al centro dell’Italia è concentrata una varietà inimmaginabile di risorse turistiche spesso avvolte da understatement o comunicate isolatamente. Il marchigiano ama fare, più che parlare di sé e l’intraprendenza, l’unicità e la qualità delle singole manifestazioni del territorio vanno di pari passo con la loro discrezione.




Ma una pluralità di eccellenze moltiplicata per una pluralità di discrezioni o comunicazioni indipendenti, sganciate una dall’altra, finisce per risultare oggi nel contesto internazionale in una pluralità di occasioni perse che penalizza l’eccellenza stessa del territorio. Eppure la domanda di “made in Marche” cresce, come cresce anche il tipo di aspettativa da soddisfare, sempre più esigente nel senso della qualità e della completezza. Innumerevoli sono le bellezze e le esperienze legate a questa terra in ogni tempo e ogni ambito. Scorrendo i nomi e le esperienze che caratterizzano il territorio vengono in mente imprenditori come Varnelli, Berloni, Fornarina, Merloni, Frau, Guzzini, Scavolini, attori come Neri Marcorè, Valeria Moriconi e straordinari artisti come Pomodoro, Giacomelli, De Dominicis. È la regione di festival internazionali come il Rof, il Summer Jamboree, Musicultura, il Festival della Fisarmonica con la grande tradizione artigiana. È la terra dove il genio di Rossini, Bramante, Pergolesi, Spontini, Leopardi, Tonino Guerra fra gli altri, ha tratto nutrimento.




In un unico territorio a poca distanza si trovano meraviglie come Urbino - città dell\'utopia e il Montefeltro, Ascoli Piceno, il Conero, la Macerata del grande cartografo padre Matteo Ricci, Fabriano con le storiche Cartiere, il Museo di colori naturali di Lamoli, c\'è Senigallia, la città nella quale è nato e ha scelto di vivere uno dei più grandi fotografi del Novecento, Mario Giacomelli, la città d’eccellenza europea Corinaldo, splendidi borghi medievali, parchi naturali di rara bellezza… E questo solo per citare esempi lampanti e di una grande forza intrinseca di tutto ciò che è \"made in Marche\", che possono essere percepiti e conosciuti nella loro appartenenza a quell\'unico territorio in modi sempre diversi e nuovi. Per questo si ritiene importante impegnarsi per raccontare un territorio, offrendone una rappresentazione unitaria che renda immediata al primo colpo d\'occhio la percezione della sua bellezza, evocando e suggerendo al contempo il senso della complessità di quella visione frutto di molteplici tasselli esplorabili, tanto discreti quanto forti. Raccontare il fermento continuo, quotidiano, tenace, paziente, appassionato e rigoroso, già di per sé attento alla predicata \"sostenibilità\" e a comportamenti responsabili nei confronti del territorio di questa pluralità in un territorio unico, significa valorizzare, invitare, suggerire. Per far questo serve un punto di riferimento capace di raccogliere, individuare e poi appunto raccontare, rappresentare, valorizzare le esperienze realmente eccellenti e peculiari del territorio, attraverso gli strumenti di comunicazione rapidi e immediati della contemporaneità.




L\'esistenza di un simile punto di riferimento corale, accessibile, efficace, dove chiunque può trovare risposte, informazioni precise e aggiornate su quanto di meglio abbia da offrire il territorio, contatti, servizi e soprattutto stimoli e inattese proposte, aggiunge valore al valore aggiunto della marchigianità. È in questo scenario che si inserisce MARCHESHIRE, nome con cui è stata battezzata una realtà nuova, ambiziosa, fondata prima di tutto su un’idea semplice e riconoscibile: far incontrare chi offre “made in Marche” d’Autore e chi lo cerca. MarcheShire nasce dopo attenta valutazione del “sistema marchigiano” con le sue caratteristiche e la sua evoluzione in particolare negli ultimi 4 anni, facendo dunque attenzione ai fenomeni di sviluppo autentici e possibili del territorio. Non si tratta di operare innesti forzati in base al trend della domanda attuale, ma di valorizzare le risposte di qualità indiscutibile già presenti sul territorio, integrandole in un obiettivo di crescita comune. MarcheShire si propone come uno strumento tecnico al servizio dell’ente pubblico e di soggetti privati, per capitalizzare le risorse del sistema Marche e una coralità di investimenti rivolti a uno sviluppo del mercato turistico e alla internazionalizzazione del “made in Marche” esclusivamente di alta inconfondibile qualità. MarcheShire è la rete di eccellenze marchigiane che affronta organicamente la sfida internazionale, puntando su qualità, crescita comune e collaborazione attraverso la promozione dell’unitarietà del SISTEMA Marche.




Una regione certamente al plurale, ma che ora sta comprendendo sempre di più e sempre meglio l’importanza di essere turisticamente compatta e coesa. Il primo passo immediatamente riconoscibile di MarcheShire e dello spirito con cui intende sviluppare questo progetto è quello di entrare in una storica Galleria d’arte riconvertendola in Galleria di eccellenze marchigiane, dove dunque sono i prodotti del territorio a diventare opere d’arte. Un tempio della gastronomia d’autore marchigiana dove fare esperienza “fisica” della qualità marchigiana, attraverso i migliori sapori, i migliori profumi nati dalla terra e dalla lavorazione quotidiana ed esperienza virtuale attraverso una galleria multimediale per la presentazione dei prodotti e dei rispettivi territori di provenienza. Con lo stesso spirito di continuità inoltre, la storica Galleria d’arte si trasferisce poco distante per ospitare un altro grande progetto della rete MarcheShire, ovvero legato esclusivamente ad artisti marchigiani partendo proprio da un lavoro specifico su Mario Giacomelli. Il progetto MarcheShire fa dunque leva su un meccanismo virtuoso in cui ciò che il soggetto eccellente fa per il territorio è un seme che dà frutti a tutti i livelli, al soggetto stesso come al territorio. La rete MarcheShire intende contribuire alla rappresentazione quanto più unitaria delle Marche d’autore, rendendone visibili i suoi attori d’eccellenza in uno scenario di qualità riconosciuta, in un orizzonte di livello internazionale, avvalendosi delle virtù e dei ritorni che l’integrazione in una rete dinamica permette. Il progetto a cui MarcheShire si dedica è concreto, semplice e al contempo innovativo. Il progetto è ideato dallo studio Alessandro Piccinini Comunicazione ed è condiviso da privati e professionisti già attivi in diversi ambiti che hanno a cuore la crescita sana del territorio e mettono a disposizione le proprie esperienze e competenze per comunicarlo e promuoverlo al meglio.




Due sono dunque le direttrici di azione di MarcheShire: verso gli attori regionali e verso il turista-fruitore, in particolare straniero.
Il terreno di incontro è il “made in Marche” eccellente. MarcheShire è un infatti sistema aperto in cui vengono coinvolti soggetti “eccellenti” che si posiziona come partner tra pubblico e privato, per capitalizzare le risorse del sistema Marche e una coralità di investimenti rivolti a uno sviluppo del mercato turistico e alla internazionalizzazione del “made in Marche” esclusivamente di alta inconfondibile qualità. Un lavoro di marketing territoriale integrato, congiunto e concordato, che intende soprattutto dare unitarietà e continuità all’offerta già diversificata (mare, montagna, arte, storia, natura, countryhouse, outlet di moda, eventi, enogastronomia, percorsi spirituali, innovazione, tradizione, immobili di particolare pregio e interesse), destagionalizzando il turismo e ampliandone dunque il bacino e i percorsi possibili, anche grazie ad azioni puntuali di incoming, a proposte di pacchetti personalizzati in grado di restituire l’autenticità e l’eleganza del territorio. Per quanto riguarda in particolare il turista-fruitore, l’obiettivo del progetto MarcheShire è far sì che chiunque si avvicini alle Marche riesca a percepirne e viverne la complessità, la qualità e l’unitarietà. Per dare continuità al sistema e destagionalizzare il turismo, MarcheShire è sia luogo fisico, sia virtuale. I due ambienti sono in continuo dialogo e proficua interrelazione.




Il luogo virtuale, il portale web MarcheShire.it è il medium duttile e efficace dove chiunque si interessi alle Marche in qualsiasi posto del mondo e in qualsiasi momento può trovare risposte, informazioni precise e aggiornate, contatti, servizi, ma anche stimoli e inattese proposte. MarcheShire.it sarà dunque il vero e proprio portale d’accesso e di riferimento alla visione unitaria che il progetto intende veicolare, alla rappresentazione del territorio. Sarà di fatto il collettore e capitalizzatore della pluralità d’eccellenza marchigiana. Il materiale sarà tradotto in diverse lingue (inglese, francese, tedesco, russo, cinese, giapponese, ecc…) e il sito web sarà accessibile da punti nazionali opportunamente indicizzati, diventando un serio riferimento per soggetti internazionali e mercato estero, considerata anche la forte vocazione della regione all’export.




Attraverso il portale si potrà anche stabilire un contatto diretto con la struttura MarcheShire e usufruire di proposte di incoming, di orientamento su soggiorni ad hoc, compresa la prenotazione di hotel rigorosamente selezionati in base all’offerta qualitativa. MarcheShire punta infatti a diventare presenza fisica calibrata sul territorio, immediatamente individuabile da visitatori e turisti, acquirenti o imprenditori stranieri, a partire da Marcheshire Gourmet dove si potranno trovare via via le opere d’arte frutto del genio marchigiano, i prodotti eccellenti che raccontano il territorio e suggeriscono strade per esplorarlo. Così, da una parte il portale www.marcheshire.it rappresenterà il territorio integrando e raccontandone le eccellenze e coordinando altre iniziative di promozione, proponendosi come partner tecnico di enti pubblici e soggetti privati, laddove Marcheshire Gourmet racconterà il territorio attraverso prodotti memorabili e straordinari come opere d’arte.



marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 ottobre 2008 - 2328 letture