counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Turismo, unire gli sforzi dal marchio all\'Osservatorio

2' di lettura
920

Vittoriano Solazzi

Solazzi studia la strategia per la migliore promozione 2009: produrre dati utilizzabili subito, sostenere e mettere in rete l’accoglienza.

Continua la campagna d’ascolto dell’assessore al Turismo Vittoriano Solazzi che in un incontro andato oltre le aspettative per partecipazione e consenso, ha raccolto idee e proposte degli esperti dei quattro atenei marchigiani e delle associazioni di categoria delle quattro province, oltre a Unioncamere Marche. Per prima cosa, è emersa la volontà di unire gli sforzi di rilevamento e analisi dei vari Osservatori del Turismo in un’unica struttura superiore che metta tutti d’accordo, soprattutto producendo dati utilizzabili subito, razionalizzando anche il lavoro complesso sempre effettuato per fasi parallele.



Gli operatori che rappresentano Confcommercio, Confesercenti, Federalberghi, Agriturismi Marche etc, hanno manifestato tutti l’esigenza di avere un brand unico per la promozione dell’identità marchigiana all’estero, una sorta di marchio che, dalle prime indicazioni, sarebbe bene rappresentasse anche l’immagine dell’Italia, oltre che della regione, visto che non è mai stata trovata un’indicazione slogan più efficace de “Marche, l’Italia in una regione”. Inoltre, urge spostare gran parte della promozione dagli stand fieristici e dal materiale cartaceo, meno utilizzabili, al formato web con massima diffusione in rete, in modo da rilanciarlo in tutto il mondo. Non da ultimo, si avverte forte il bisogno di utilizzare meglio l’aeroporto marchigiano “Sanzio” a fini turistici e come piattaforma promozionale, vetrina del Made in Marche.



I prof. Gregori (AN), Pencarelli (Urbino), Sargolini (Camerino) e Adornato (MC), insieme nel “focus group” voluto da Solazzi per preparare convenientemente il Piano di Promozione Turistica 2009, ha relazionato al mattino sui dati internazionali degli arrivi e delle presenze straniere, concentrando l’attenzione sul Nord-Centro-Est Europa che sembra essere per noi il target di attrazione più significativo. Mentre il pomeriggio si sono formati 4 sottogruppi, uno per ogni provincia, che hanno permesso a enti e associazioni locali di esprimere pareri, critiche e proposte sulla prossima programmazione regionale, evitando sovrapposizioni promozionali, massimizzando invece l’effetto della politica turistica regionale.



Vittoriano Solazzi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 ottobre 2008 - 920 letture