Istruzione: 4,5 milioni di euro per borse di studio e testi scolastici

scuola 2' di lettura 22/10/2008 - Sono 15.153 - 412 in più rispetto allo scorso anno - gli studenti marchigiani provenienti da famiglie economicamente disagiate che nell\'anno scolastico 2008/09 usufruiranno dei contributi regionali per la fornitura gratuita o semigratuita dei testi scolastici.

La Giunta regionale ha adottato, su iniziativa dell\'assessore all\'Istruzione Ugo Ascoli, il provvedimento con il quale stanzia la somma di 1.723.539,00 euro in favore dei Comuni che, a loro volta, provvederanno ad assegnare le provvidenze alle famiglie di appartenenza. Per le stesse finalità sarà stanziato entro l\'anno un ulteriore finanziamento di 400.000 euro.


Oltre ai contributi per l\'acquisto dei libri, la Giunta regionale erogherà ai Comuni un finanziamento di 2.810.000 euro per borse di studio da destinare alle famiglie che si trovano in condizioni di necessità. Al provvedimento sono interessati 19.343 studenti, di cui 6.349 della scuola primaria ex elementari, 5.676 delle ex medie inferiori e 7.228 delle superiori. Anche in questo caso, il numero dei soggetti beneficiari è in leggero ma costante aumento. Gli stanziamenti serviranno per far fronte alle spese sostenute nell\'anno scolastico 2007-08 e riguardano gli studenti della ex scuola elementare, delle ex medie inferiori e delle scuole superiori. \"Gli aiuti economici - ha commentato l\'assessore Ascoli - sono finalizzati a consentire l\'inserimento dei giovani nel sistema scolastico e a rimuovere gli ostacoli che limitano il pieno esercizio del diritto allo studio. La crescita del numero dei cittadini italiani e stranieri che usufruiscono dei benefici conferma l\'importanza del ruolo dell\'ente pubblico nell\'accompagnare il percorso formativo dei giovani e nel ridurre il fenomeno della dispersione scolastica\".


Il provvedimento per l\'acquisto dei testi scolastici riguarda, in particolare, 6.331 studenti della scuola secondaria di primo grado e delle ex medie inferiori; 4.360 studenti della scuola secondaria superiore che rientrano nell\'obbligo di istruzione e 4.462 studenti della scuola secondaria superiore degli anni successivi. I benefici sono erogati sulla base delle domande ammesse a contributo dagli stessi Comuni e sulla scorta degli indirizzi della Regione. Per usufruire del finanziamento, i beneficiari devono rientrare nel tetto massimo che l\'Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) ha fissato in 10.632,94 euro; il contributo è erogato in misura differenziata per la scuola secondaria di primo grado, per i primi due anni della scuola secondaria superiore e per gli anni successivi della scuola superiore.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 ottobre 2008 - 826 letture

In questo articolo si parla di scuola, regione marche, politica





logoEV