counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Investimenti sanitari: l\'accordo di programma 2008-2010

2' di lettura
1048

Sanità

Il Governo regionale ha approvato l’Accordo di programma 2008-2010 sugli investimenti sanitari strategici delle Marche. Gli investimenti programmati nell’Accordo hanno un valore di 560 milioni di euro, suddivisi in diversi stralci. Il documento di programmazione predisposto dalla Regione è stato condiviso con i tecnici del ministero della Salute e ora deve essere firmato dal Ministro.

“Sono stati programmati investimenti strategici in tutti i territori delle Marche – ha dichiarato il presidente Gian Mario Spacca - per potenziare ulteriormente servizi diffusi e di qualità a favore del cittadino, modernizzare la rete sanitaria, consolidare coesione e sicurezza sociale della comunità. L’Accordo di programma testimonia l’impegno costante della Regione per rafforzare il diritto alla salute dei cittadini marchigiani. Tale impegno è ancora più rilevante perché nel frattempo abbiamo i conti in ordine: l’equilibrio del bilancio sanitario è stato certificato anche per il 2008 dal recentissimo monitoraggio ministeriale. Il programma di investimenti sanitari è importante anche perché l’avvio della realizzazione di tali opere, nel territorio regionale, fino al 2010, offrirà uno stimolo alla crescita e aiuterà ad affrontare la difficilissima fase congiuntura internazionale”.



“Completiamo un lavoro di qualità - ha commentato l’assessore alla Salute, Almerino Mezzolani - che ha visto la Regione svolgere una ricognizione puntuale delle esigenze sanitarie delle Marche. Il Ministero ha condiviso la nostra impostazione: la riprova è che il documento è già stato concordato a livello tecnico con la Regione. Ora manca solo la firma del Ministro per sbloccare i finanziamenti previsti e avviare concretamente la realizzazione delle opere”.

L’Accordo di programma proposto dalla Regione e concordato con il Ministero, attiva risorse in due direzioni:

1. Investimenti strategici in strutture e servizi di supporto all’intera rete sanitaria regionale:

- interventi per il potenziamento delle strutture per l’esercizio della libera

professione intramuraria;

- interventi sulle strutture già esistenti relativi alla modernizzazione, messa in

sicurezza, all’adeguamento infrastrutturale nel rispetto delle indicazioni

normative vigenti;

- interventi per il miglioramento della capacità diagnostico-terapeutica attraverso

il rinnovo/potenziamento tecnologico;

- interventi per introduzione/potenziamento di sistemi ICT (Information communication technology) e di rete.

2. Investimenti strategici in poli e strutture sanitarie:

- interventi per la realizzazione di grandi opere (nuovo ospedale di Fermo; nuova

sede dell’Inrca-Ospedale di rete; attuazione protocollo d’intesa con Comune di

Ancona (padd. nn.1 e 2 dell’area ex Umberto I e nuovo Salesi); completamento

del nuovo ospedale di Jesi; nuova collocazione di alcune aree critiche negli

ospedali di Macerata e Civitanova; integrazione Ascoli–San Benedetto e Pesaro- Fano.


Dei 560 milioni di euro di investimenti programmati nell’Accordo, si prevede una prima tranche di disponibilità di 355 milioni; l’impegno è di coprire la parte restante con le prossime leggi finanziarie.


Clicca il pdf per leggere il piano degli investimenti.




Sanità

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 21 ottobre 2008 - 1048 letture