counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Consiglio dei Marchigiani all\'estero, ecco il piano annuale emigrazione 2009

2' di lettura
929

regione marche

Sono quindicimila gli emigrati marchigiani iscritti nell’albo regionale delle associazioni, milleseicento tra loro sono giovani. Vivono in America latina (47 associazioni e due federazioni), America del Nord (4 associazioni), Australia (tre associazioni e una federazione) ed Europa (17 associazioni, Italia esclusa).

Sono i dati che emergono dal Piano annuale emigrazione 2009, presentato al Consiglio dei Marchigiani all’estero. Le delegazioni, riunite da ieri a Fabriano e insediate nei gruppi di lavoro Cultura, Associazionismo e Giovani, hanno approfondito il Piano elaborato dalla Regione che tutela, sotto il profilo sociale, culturale ed economico, i cittadini marchigiani residenti all’estero o rimpatriati.

Il documento definisce gli interventi che verranno finanziati nel 2009, e completa l’ultima annualità del programma triennale 2007-2009. È suddiviso in due parti, relative a interventi della Regione e quelli dei Comuni. Come introdotto dai Piani Emigrazione 2007 e 2008, sono previste anche per il 2009 risorse finanziarie aggiuntive messe a disposizione da altri servizi regionali, come le Politiche Sociali, il Turismo, l’Istruzione, Formazione e Lavoro, l’Internazionalizzazione.

L’intervento per il 2009 è complessivamente di 393.250 euro, a cui si aggiungono circa 160.000 euro da parte dei servizi regionali. Riconfermati gli obiettivi che tendono a potenziare l’organizzazione del sistema dell’associazionismo dei marchigiani nel mondo e i progetti strategici. Ruolo determinante quello delle Conferenze Continentali e Giovanili, di cui la più recente si è tenuta in Australia nel luglio scorso sul tema dell’associazionismo.

La prossima si terrà nel Nord America, probabilmente nel mese di luglio. “Le Conferenze Continentali – ha detto Raimondo Orsetti, dirigente del Servizio Marchigiani nel Mondo, nell’illustrare al Consiglio il Piano - hanno contribuito a dare una significativa svolta nei rapporti con i marchigiani di tutto il mondo: hanno consentito di riallacciare contatti ancora più stretti e apportato benefici sociali ed economici. Hanno permesso di affrontare le diverse problematiche dei vari continenti per rispondere alle esigenze di rappresentanza e visibilità delle nostre comunità, coniugate a una costante richiesta di collaborazione in progetti comuni di sviluppo di rapporti culturali, sociali ed economici. Momenti che hanno coinvolto i giovani così da consolidare e rendere più forte l’associazionismo”.

Per potenziare le associazioni, il Piano 2009 prevede una serie di azioni che semplificano le procedure nei rapporti amministrativi e contabili, ricercano nuove formule di aggregazione e ampliano le associazioni di marchigiani all’estero, sviluppano gli strumenti di comunicazione e le reti di collegamento per promuovere le Marche nel mondo. È inoltre in via di progettazione una struttura museale dell’emigrazione in collaborazione con le Amministrazioni provinciali. A favore delle comunità di marchigiani all’estero, poi, il Piano definisce progetti strategici rivolti proprio alle nuove generazioni con corsi di lingua, di formazione universitaria e professionale, stage, iniziative imprenditoriali e culturali.


regione marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2008 alle 01:01 sul giornale del 06 ottobre 2008 - 929 letture