Ancona: colpi d\'arma da fuoco al Piano, filippino denunciato

polizia 1' di lettura 27/08/2008 - Ieri notte, intorno allo ore 1.25, nei pressi di Piano S. Lazzaro un uomo di origine filippina è stato fermato dalle volanti della Polizia: l\'uomo stava sparando all\'impazzata alcuni colpi di pistola

La scorsa notte alcuni residenti di P.zza Ugo Bassi hanno segnalato la presenza di un uomo che in possesso di una pistola stava sparando colpi all\'impazzata dirigendosi in via Colombo. Gli agenti delle volanti, una volta raggiunto il luogo segnalato, hanno individuato l\'uomo che stava salendo a piedi lungo via Maggini impugnando nella mano destra una pistola del tutto simile a quelle in dotazione alle forze di Polizia. Dopo averlo bloccato, gli Agenti delle due volanti intervenute hanno proceduto alla neutralizzazione dell\'uomo intimandogli poi di gettare l\'arma e di girarsi.


Momenti di particolare tensione si sono registrati quando l\'uomo, girandosi verso gli agenti, continuava a tenere la pistola in mano puntandola contro una delle due volanti. A quel punto però il filippino, sotto il tiro dei mitra degli agenti, è stato costretto a posare l\'arma e ad arrendersi. La pistola a salve rinvenuta poco dopo, risultava essere una replica fedelissima delle armi in dotazione alle forze di Polizia ed era munita di caricatore e cartucce, nonché di tappo rosso.


L\'uomo, un filippino di 36 anni, residente ad Ancona, è stato denunciato per procurato allarme e sanzionato per ubriachezza. La pistola è stata sequestrata. Ancora una volta gli uomini delle volanti della Questura di Ancona, dirette dalla dott.ssa Cinzia Nicolini, hanno dimostrato grande professionalità nella gestione di un intervento che avrebbe potuto avere un epilogo diverso, ben più grave.






Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 agosto 2008 - 867 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, Chiara Trasatti





logoEV