counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Senigallia: densa la penultima giornata del Summer Jamboree

6' di lettura
802

SmithsRanchBoys

Riassumere il programma del “Summer Jamboree” previsto per sabato 23 agosto è difficile e quasi imbarazzante, tanti e tali sono gli appuntamenti che scandiscono la penultima giornata del Festival di musica e cultura dell’America anni ’40 e ‘50.

A cominciare dall’atteso Burlesque Show che caratterizza il DopoFestival allo Shalimar assieme alla novità del Water Show. Per tutta la giornata ci sono poi 5 sempre strepitose band dal vivo, decine di dj set e la tradizionale Sfilata auto USA - American Classic Cars Cruise alle 17. Notevoli i live di sabato 23 agosto (che in caso di cattivo tempo si terranno allo Shalimar). Alle 20, la band live al Diner è quella de Los Terribles de Tijuana. Il palco principale del Festival, al Foro Annonario, alle 21.30 accoglie i tedeschi Cherry Casino & The Gamblers, band di rhythm ‘n’ blues molto personale.


Nati nel 2001 come backing band per Rayburn Anthony, cantante americano in stile anni Cinquanta la cui tournée però salta all’ultimo istante, il gruppo si ritrova con tante prove alle spalle e una buona intesa. Axel Praefcke (voce e chitarra), Ike Stoye (tenor saxophone), Lucky Lehmann (basso), Humpty Kirscht (chitarra), Torsten Peukert (batteria) decidono allora di non buttare via tutto, di rivedere il repertorio scegliendo il primo R&B e la cosa funziona. La prima apparizione è del 2002 al Brandenburg Weekender di Berlino. Seguono continue tournée in Europa e nel 2006 incidono il primo album per la RhythmBomb records. Suonano classici Rhythm and Blues anni Cinquante e rock and roll con uno stile personale che miscela sax e chitarra, con un orecchio sempre teso in particolare a T-Bone Walker,Wynonie Harris, Joe Turner. Il secondo gruppo sul palco del Foro, altra punta di diamante di questo IX Festival, è quello degli Smith’s Ranch Boys, riunitisi appositamente per il “Summer Jamboree”. si tratta di western swing e hillbilly ai più alti livelli. La critica e i fan definiscono TK Smith “a guitar-playing deity”, una divinità della chitarra per il modo incredibilmente rapido, coinvolgente, preciso e strabiliante di suonare e di esibirsi in hillbilly picking. Scrive degli Smith’s Ranch Boys, il musicista e produttore Deke Dickerson già ospite di questa edizione del Festival: \"Se non avete ancora sentito “Barnyard favorites”, vi state perdendo una delle migliori uscite di hillbilly - rockabilly - country jazz del decennio. Una formazione come questa, composta da T.K. Smith di Big Sandy & the Fly-Rite Trio, Lance Soliday del Dave & Deke Combo, da Johnny McCree, Dan Vasquez e Jim Austin è senza dubbio una delle migliori band che la west coast abbia mai sfornato” (il vinile è una rarità, ma le tracce si possono scaricare in mp3dal sito di Deke Dickerons). I djs al Foro dalle 21 sono dj J”swing&jive”C, dj Voodoo Doll e dj At’s Crazy Record Hop. Dalle 23.30 tutti allo Shalimar per il grande DopoFestival con Burlesque Show, Water Show, rhythm and blues e per la prima volta mambo!


È previsto un servizio di bus navetta dal Foro allo Shalimar e ritorno (a pagamento). Il Burlesque Show è previsto nello Spazio 1 (Pista Circolare) che si accende con la selezione di dj Elwood alle 23.30. Alle 01.30, faranno la loro comparsa ammiccante non una ma ben due performer: Eve La Plume e Miss Honey Lulu. A seguire, il “Summer Jamboree” propone la novità glamour del “Water Show”, coreografia in piscina con costumi vintage e musica in stile, in omaggio alla grande Esther Williams. Le sirene sono quattro nuotatrici di Audasyncro. Per mantenere calda e suadente la notte del DopoFestival, fino alle 04 lo Spazio 1 accoglie per la prima volta il mambo! I protagonisti di questo esordio sono Angel Maria Torres y Sus Ultimos Mambolleros (CH), formazione di voci, sax, trombe, tromboni, organo, conga e contrabbasso, specializzata in musica latina, tropicale e swing con Angel María Torres, Domingo “el pelón” Flores, Jesús “el oveja” Infernal, Erique Forte, Marcó Abeja, Felippe el líppe, Rolando “el viejo” Bolivar, Simon Bolivar, Pedro “el loco” Corazón, Chusito Tardes, Uélo “el chofer” de Zurigo, Don Cedric Cerealis. I più resistenti possono restare a ballare tutta la notte fino all’alba grazie alla selezione di djs The Two Moe’s. Musica e luci accese anche nello Spazio 2 (Pista Quadrata). Dopo il dj set di dj Heidi che chiuderà anche la serata dalle 4 in poi, alle 02.30 arrivano il rhythm ‘n’ blues di Mark Tortorici (USA) affiancato dagli scatenati Good Fellas. Cantante, cantautore, suonatore di armonica, produttore, ballerino, attore, dj, Mark Tortorici è un portento di eclettismo. Italo-americano come il nome denuncia, Mark Tortorici è un esperto intrattenitore e un animatore del palcoscenico che sorprende in continuazione. Si è fatto le ossa blues con John Marx & the Blues Patrol, Randy Rich, Blue Stew, Jimmy C, Ashford Gordon, Rick Ambrose, Tim Casey & the Bluescats e altri, prima di iniziare la sua strada più personale. Gli amici lo chiamano Torch. La penultima giornata della “hottest rockin’ holiday on earth” inizia a mezzogiorno con la prima staffetta di dj al Mascalzone (l.mare Alighieri): dalle 12 alle 18 si alternano dj Rob Chop, dj Memphis e dj Henry Rollin’ and Tumblin’. Dalle 18 si lascia la spiaggia per raggiungere il Rockin Village in centro, dove ogni giorno fino all’01 si può curiosare nel vivace Mercatino Vintage in piazza del Duca e quando la fame si fa sentire, puntare verso il Cajun e Tex Mex Diner ai Giardini della Rocca. Dalle 18 alle 19, l’area dei Giardini ospita come di consueto lezioni di ballo gratuite, poi un’alternanza di dj set e live fino all’01.30. I balli di gruppo proseguono anche in piazza del Duca dalle 19.30 alle 20.30.


Il live di sabato è affidato a Los Terribles de Tijuana. I djs in consolle al Diner sabato sono Lola Terry, Sleepy Gene e Mr President. Dj set anche in piazza Simoncelli dalle 20.30 con dj Tiki e dj Henry Rollin’ and Tumblin’. Alle 17, le magnifiche auto e moto d’epoca (pre 1965) parcheggiate in piazza per tutto il Festival partiranno per la tradizionale sfilata. Ideato dall’Associazione Summer Jamboree (diretta da Angelo Di Liberto, Andrea Celidoni, Alessandro Piccinini) e promosso dal Comune di Senigallia con la partecipazione della Provincia di Ancona e il contributo degli sponsor privati Virgin Radio e Negroni indipendent label, il “Summer Jamboree - Festival di musica e cultura dell\'America degli anni \'40 e \'50”, nasce quasi per scommessa e oggi è il più grande e importante festival del genere in Italia nonchè tra i primi tre al mondo. Info 392.2392838 o www.summerjamboree.com





SmithsRanchBoys

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 agosto 2008 - 802 letture