counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: muore d\'emorragia cerebrale un ex professore

1' di lettura
1160

ingresso reparto ospedale

Un ex professore di lettere è deceduto per un\'emorragia cerebrale all\'ospedale di Fano. Per i medici si trattava di un principio di infarto. La famiglia si è rivolta alla Procura.

A causa di un lieve senso di vertigine l\'uomo si è recato al pronto soccorso di Fano per scrupolo, su indicazione del medico di famiglia. Erano le 13 di venerdì 1° agosto. Dopo tutte le analisi, il trasferimento in Cardiologia per un ipotetico infarto, mai riscontrato. Poco più di 24 ore dopo, muore per emorragia cerebrale causata forse anche da quella terapia anti-infarto. Perché nessun medico di Cardiologia aveva intuito la realtà in base ai sintomi manifestati dal paziente (costante dolore di testa, febbre, riflessi sempre più blandi, ripetuta perdita di coscienza), né qualcuno del reparto ha avuto l’umiltà di prestare ascolto in tempo utile alle suppliche dei familiari che chiedevano una seconda Tac di fronte al peggioramento costante delle condizioni del congiunto.


E’accaduto a Franco Paupini, 69 anni, ex insegnante di Lettere all’istituto commerciale \"Battisti\" di Fano, conosciutissimo in città. I familiari non accettano in silenzio un destino che potrebbe esser stato provocato da errori dei medici. Si sono rivolti agli avvocati Roberto Longhini e Claudio Mattioli di Fano per presentare un esposto in procura affinché il magistrato accerti cosa sia realmente successo.



ingresso reparto ospedale

Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 agosto 2008 - 1160 letture