counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Senigallia: rapina alla gioielleria David: bottino da 100 mila euro

2' di lettura
1560

rapina David

Finge di essere un postino e rapina la gioielleria David. Ancora un colpo messo a segno lunedì mattina ai danni della nota gioielleria di corso II Giugno.

Ieri mattina, intorno alle 8.50, un uomo distinto, che indossava una divisa da postino e un casco da scooter che gli travisava parzialmente il volto, è entrato all\'interno della gioielleria David. Subito il finto postino si è avvicinato al bancone e ha estratto una pistola con cui ha minacciato il proprietario David Nahamias. Tenendo il gioielliere sotto tiro, il rapinatore gli ha intimato di aprire immediatamente la cassaforte. Il titolare, a quel punto, non ha potuto fare altro che eseguire l\'ordine. Arraffato in pochi istanti il bottino, il malvivente è scappato facendo perdere le proprie tracce nelle vie del centro storico e portando con sé un bel gruzzolo tra gioielli e diamanti. Un bottino complessivo di circa 100 mila euro.


Più che spaventato il titolare della gioielleria si dice infuriato e stanco di essere continuamente nel mirino dei malviventi. \"Sono talmente arrabbiato che non ho pensato né al pericolo né allo spavento -racconta David Nahamias- ancora una volta sono stato vittima di una rapina e non ce la faccio più. Così non si può andare avanti\". In appena undici mesi infatti la gioielleria David ha subito ben due furti e una rapina con gioielli e preziosi spariti nel nulla per oltre 150 mila euro. Altri due furti erano stati commessi il 1° aprile e il 7 settembre dello scorso anno. Ieri mattina però il \"colpo\" per la gioielleria David è stato il più duro. Il malvivente infatti ha minacciato il titolare con una pistola e il bottino è stato di ben 100 mila euro.


\"Ho aperto il negozio come sempre -ricorda David- stavo chiacchierando con alcuni colleghi davanti alla gioielleria quando sono arrivati i primi clienti. Rientrato, ho servito una signora che chiedeva di poter cambiare la batteria di un orologio e un\'altra che ha acquistato un regalo. Ad un certo punto è entrato anche quello che io credevo fosse un postino perchè indossava la divisa e così non c\'ho fatto particolare attenzione. Quando sono andato dietro al bancone però, dalla borsa ha estratto una pistola che mi ha puntato addosso intimandomi di aprire la cassaforte. Ovviamente ho fatto quello che mi ha chiesto. Una volta che gli ho passato i gioielli che voleva, è subito scappato\". Immediatamente il gioielliere ha lanciato l\'allarme ai carabinieri che sono intervenuti sul posto. Le indagini ora si stanno concentrando sui filmati delle telecamere a circuito chiuso di cui è munita la gioielleria che hanno ripreso quanto accaduto e anche il fantomatico postino.



... rapina David
... rapina David


rapina David

Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 agosto 2008 - 1560 letture