counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Marotta: scoperto un dispositivo che clonava bancomat

1' di lettura
925

Carabinieri e bancomat

I carabinieri di Marotta sono intervenuti sabato mattina, presso lo sportello bancomat di un istituto bancario della zona, dopo una
segnalazione di una correntista della banca, che aveva riscontrato un\'anomalia nel funzionamento dell\'apparecchio

I militari, in collaborazione con l’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Fano, hanno eseguito un’accurata ispezione del bancomat, terminata con il ritrovamento di una mascherina in plastica trasparente applicata alla fessura di inserimento della tessera bancomat, un micro registratore, un inseritore per tessere bancomat con installata una sottile testina per la lettura dei dati magnetici, un copri lampada in plastica corredato di tre batterie ed un sottile telefono cellulare con videocamera per registrare i codici pin digitati dalla tastiera del bancomat.


Il materiale di provenienza dei paesi dell’est, è stato repertato dai militari e sottoposto a sequestro. Si ritiene, inoltre, dalle prime indagini che il dispositivo sia stato applicato nella tarda serata del 14 agosto. I dati contenuti nella scheda telefonica rinvenuta nel telefono, potrebbero essere molto utile per l’individuazione dei responsabili, così come i filmati delle telecamere esterne a circuito chiuso della banca.



Carabinieri e bancomat

Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 agosto 2008 - 925 letture