counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Urbino: 27° edizione della Festa del Duca

4' di lettura
943

Festa del Duca

Una città che per tre giorni diventa un unico palcoscenico e che venerdì 15 agosto apre i suoi Sipari Rinascimentali sulla 27a edizione della Festa del Duca organizzata dall’Associazione ARS Urbino Ducale in collaborazione con il Comune di Urbino, Assessorati alla Cultura e Turismo e allo Sviluppo sostenibile, Partecipazione, Attività produttive e Trasporti e patrocinato da Regione Marche, Provincia di Pesaro Urbino, Comunità Montana Alto e Medio Metauro e ERSU.

Le vie da un capo all’altro del centro storico rivivranno i grandi fasti della città del Duca Federico da Montefeltro. Intorno al Palazzo Ducale, motore della vita del tempo, rivedremo le arti, i mestieri e i loro protagonisti pronti ad accogliere le migliaia di partecipanti che come ogni anno rispondono a quest’invito. Un tuffo nel passato, un ricco week-end di appuntamenti con la storia, l’arte, la musica, il teatro, la danza, il cinema, i mercati, le fiere e l’artigianato artistico con i suoi laboratori. Ospite d’onore all’inaugurazione della Festa (alle 19 al Museo della Città), Mario Monicelli che rimarrà ad Urbino fino a domenica 17 agosto, giorno di chiusura e che dalla scorsa edizione è presidente della sezione cinema storico.



Il programma della prima giornata nel dettaglio. La Festa inizia alle 9 del mattino con l’apertura delle fiere e mostre mercato nelle vie dei quartieri San Polo, Valbona e del Monte. In particolare nel rione S. Polo saranno aperte le botteghe delle eccellenze artistiche di Urbino, che comprende l’arte del restauro del dipinto, del libro, le ceramiche istoriate e quelle sperimentali, la legatoria, la liuteria, l’illustrazione in ferro battuto, meravigliose copie d’artista da dipinti di Raffaello e Botticelli, la microincisione (l’arte di incidere le banconote e i francobolli), la stampa d’arte e la tipografia, cornici intagliate e dipinte a mano, i quattrocenteschi lampadari chiamati Stelle Ducali, le creazioni di Piero Guidi. Si organizzeranno incontri con gli artigiani e sarà possibile assistere ad alcune delle lavorazioni.



Dalle 10 cominciano i laboratori: in via Raffaello costruzione di maschere in cuoio della Commedia dell’Arte, tessitura e tombolo, ricamo e macramè; in piazzetta delle Poste pitture e tinture di stoffe, lane e tessuti; in via Bramante impagliatura; alla Fortezza Albornoz scherma con armi antiche. Alle 18 parata inaugurale degli artisti e delle compagnie d’arme che parte da via Raffaello. Alle 18.30 da piazza della Repubblica parte lo spettacolo itinerante della Barbarian Pipe Band, un gruppo di musica tradizionale dei paesi dell’Europa occidentale composto da tre suonatori di cornamuse e due di tamburi; in piazzetta Asilo Valerio, seminario sulla “Scientificità della rievocazione storica” con tecnica di recupero di una danza rinascimentale, con testi, musiche, coreografie e passi. Alle 19 inaugurazione al Muso della Città con Mario Monicelli e Mara Blasetti (figlia del regista) e presentazione del primo film della rassegna storica, “Ettore Fieramosca” di Alessandro Blasetti.



Alle 20 concerto itinerante dell’Ensemble Madrigalistico Urbinate composto da nove giovani musicisti provenienti dal Conservatorio di Pesaro con inizio da piazza delle Erbe. Alle 21 nel cortile di Palazzo Riviera a piola S.Margherita la Compagnia Dialettale Urbinate mette in scena La muta, esilarante commedia in costume rinascimentale. Alle 21.30 le danze rinascimentali in piazzetta Asilo Valerio. Alle 22 al Cinema Nuova Luce proiezione del film Ettore Fieramosca (si ripete alle 24 alla Sala del Maniscalco). Alle 23 Torneo di duello in arme L’Ottagono con spettacolo di tamburi in piazza Duca Federico. E poi inoltre tutti i giorni: parate, cortei e momenti di scene in armi per le vie del centro storico (11.00 e 23.00); ronde armate e tamburi rinascimentali (11.30 e 23.30); apertura delle osterie e giardini rinascimentali in via Valerio e via Bramante (dalle 12.00); antichi giochi rinascimentali e spettacoli di micromagia al rione di Lavagine, “Sala giochi del Rinascimento” in via Battisti e i Madonnari di Verona in piazza Rinascimento (dalle 18.00).



Direzione della Festa Francesca Maria Crespini, coordinamento scenografico Roberto Bua, consulenza storica e regia rievocazione Rosanna Cipriani Saltarelli, costumista Flavio Di Paoli, sezione cinema Gualtiero De Santi e Anna Fiaccarini, sezione danza Raffaele Dessì, sezione musica Antonella Pierucci, sezione rievocazione Alfredo Bonelli, Marco Guidi e Gabriele Tonucci, sezione mostre e mercato artigianato artistico Flavio Di Paoli, Promo D, sezione gastronomia Daniela Storini. Lo sponsor ufficiale della Festa del Duca è FASTWEB. Altri sponsor: Andreia Costruzioni, Banca di Credito Cooperativo Metauro, Banca Marche, Gruppo CSA Istituto di Ricerca, Rappresentanze Orlando Boccalini insieme a B&B Design, Banca Marche, Caseificio Val D’Apsa, Centro della Ceramica, Elcom, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, GMA Costruzioni, Le Mirage, Megas, Scatolificio Metauro, Studio Marconi, Terra Bio, TVS, Villaggio dell’Amicizia.


festadelduca@aruba.it



Festa del Duca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 agosto 2008 - 943 letture