counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CULTURA
comunicato stampa

Urbino: ultima settimana di preparativi della 27° Festa del Duca

4' di lettura
969

Mario Monicelli

Ultima settimana di preparativi per i Sipari Rinascimentali della 27° Festa del Duca ad Urbino dal 15 al 17 agosto.

Nelle case e nelle vie si sta “costruendo” la “città rinascimentale” che andrà in scena dal 15 al 17 agosto. Siamo infatti nell’ultima settimana di preparativi dedicati ai “Sipari Rinascimentali 2008” della Festa del Duca giunta alla 27a edizione ed organizzata dall’Associazione ARS Urbino Ducale in collaborazione con il Comune di Urbino, Assessorati alla Cultura e Turismo e allo Sviluppo sostenibile, Partecipazione, Attività produttive e Trasporti e patrocinato da Regione Marche, Provincia di Pesaro Urbino, Comunità Montana Alto e Medio Metauro e ERSU.



Un tuffo nel passato, un ricco week-end di appuntamenti con la storia, l’arte, la musica, il teatro, la danza, il cinema, i mercati e i vecchi mestieri. A metà percorso, sabato 16 agosto, torna la Notte del Duca, iniziativa che nella passata edizione ha richiamato ad Urbino circa 16.000 persone, nella quale la festa si prolungherà con spettacoli e animazioni e sarà possibile visitare i maggiori monumenti della città, dal Palazzo Ducale alla Casa di Raffaello all’Orto Botanico, che rimarranno aperti fino a notte fonda. Tante le iniziative e gli eventi che si susseguiranno per tre lunghe giornate da via Bramante a via Saffi. Ogni rione del centro assumerà una propria caratteristica ma l’attenzione principale si focalizzerà sul quartiere del Duomo, in particolare in Piazza Duca Federico che rappresentava e rappresenterà in questa tre giorni il fulcro della vita culturale rinascimentale. Novità e fiore all’occhiello di quest’anno le eccellenze artistiche, la grande esposizione dell’artigianato artistico urbinate al Rione S. Polo che raccoglie l’arte del restauro del dipinto, del libro, le ceramiche istoriate e quelle sperimentali, la legatoria, la liuteria, l’illustrazione in ferro battuto, meravigliose copie d’artista da dipinti di Raffaello e Botticelli, la microincisione (l’arte di incidere le banconote e i francobolli), la stampa d’arte e la tipografia, cornici intagliate e dipinte a mano, le quattrocentesche Stelle Ducali (lampadari ispirati alle figure geometriche dell’umanista Luca Pacioli), le creazioni di Piero Guidi.



Si organizzeranno incontri con gli artigiani e sarà possibile assistere ad alcune delle lavorazioni. Il pubblico sarà ospite in tal modo, di quei bellissimi palazzi rinascimentali del rione di San Polo, altrimenti inaccessibili ai visitatori. Di questi verrà loro suggerita una lettura storico artistica, in collaborazione con il Museo della Città, che consenta al turista di apprezzare al meglio quelle parti della città rimaste più in ombra. Altra novità una sezione dedicata alle danze rinascimentali che avranno luogo in piazzetta Asilo Valerio con spettacoli, laboratori e seminari. Sette le danze proposte che sono state ricavate dai trattati dell’epoca e saranno accompagnate da versi del canzoniere di Angelo Galli, cancelliere del Duca Federico. L’architetto Raffaele Dessì, che ha curato questa sezione, descriverà le caratteristiche di questa pratica allora molto diffusa e di importanza culturale e sociale. Ospite d’onore per il secondo anno consecutivo il maestro del cinema italiano Mario Monicelli, presidente dallo scorso anno della sezione cinema storico della Festa che propone tre film, Ettore Fieramosca di Alessandro Blasetti, Brancaleone alle crociate di Mario Monicelli e Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi; madrina l’attrice Stefania Sandrelli, ospiti Mara Blasetti, figlia del grande regista, e Paolo Ferrari. La Festa si conclude domenica alla Fortezza con il Torneo Cavalleresco della Cortegiania, momento centrale dal punto di vista storico, al quale prendono parte i cavalieri dei castelli e delle ville di tutto il ducato.



A seguire Rievocazione storica e sfilata del Corteo storico per le vie del centro fino a piazza Duca Federico. Direzione della Festa Francesca Maria Crespini, coordinamento scenografico Roberto Bua, consulenza storica e regia rievocazione Rosanna Cipriani Saltarelli, costumista Flavio Di Paoli, sezione cinema Gualtiero De Santi e Anna Fiaccarini, sezione danza Raffaele Dessì, sezione musica Antonella Pierucci, sezione rievocazione Alfredo Bonelli, Marco Guidi e Gabriele Tonucci, sezione mostre e mercato artigianato artistico Flavio Di Paoli, Promo D, sezione gastronomia Daniela Storini.



Lo sponsor ufficiale della Festa del Duca è FASTWEB. Altri sponsor: Andreia Costruzioni, Banca di Credito Cooperativo Metauro, Banca Marche, Gruppo CSA Istituto di Ricerca, Rappresentanze Orlando Boccalini insieme a B&B Design, Banca Marche, Caseificio Val D’Apsa, Centro della Ceramica, Elcom, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, GMA Costruzioni, Le Mirage, Megas, Scatolificio Metauro, Studio Marconi, Terra Bio, TVS, Villaggio dell’Amicizia.


www.urbino-rievocazionistoriche.it, festadelduca@aruba.it



Mario Monicelli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 agosto 2008 - 969 letture