counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Senigallia: l\'hotel Marche passa dalla Regione alla provincia di Ancona

2' di lettura
1406

La presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande e l’assessore regionale al bilancio Pietro Marcolini hanno firmato l’atto di trasferimento dell’Hotel Marche di Senigallia dalla Regione alla Provincia di Ancona.

Si chiude così una importante vicenda legata al conferimento alla stessa Provincia di Ancona delle competenze amministrative in materia di formazione professionale. Nel ricordare come un’idonea struttura per il Centro per l’Impiego sia stata già realizzata a completo carico della Provincia in via Rossini, e inaugurata nel 2007, la presidente Casagrande si è detta certa che la disponibilità dell’Hotel Marche da parte della Provincia (storicamente denominato Hotel Bagni) potrà contribuire alla valorizzazione dell’area circostante prevedendo il mantenimento della natura alberghiera dell’immobile.


Un obiettivo che sarà ricercato in stretta collaborazione con il Comune di Senigallia. “L’acquisizione dell’Hotel Marche da parte della Provincia - afferma la Casagrande – rientra in una strategia di collaborazione tra enti istituzionali per la valorizzazione dell’intera area in ottemperanza naturalmente della vigenza urbanistica. Un’area pregiata sia sul fronte mare sia per la sua contiguità con il centro storico che sta particolarmente a cuore al Comune di Senigallia e che la Provincia e la Regione vogliono contribuire a migliorare ulteriormente”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore Marcolini: ”Ci tengo a sottolineare – aggiunge – la bontà dei rapporti esistenti tra la Provincia, la Regione e i rispettivi uffici che ha permesso la realizzazione in via bonaria di un accordo cancellando il contenzioso pendente e sanando le precedenti incomprensioni”. Sia la presidente Casagrande che l’assessore Marcolini hanno voluto ricordare come il merito vada anche a chi aveva posto le basi per questo percorso che ha portato alla firma: l’ex presidente della Provincia di Ancona Enzo Giancarli e il compianto assessore Claudio Venanzi.


Il trasferimento di proprietà dell’Hotel Marche, il cui valore complessivo è pari a oltre 7,5 milioni di euro, rientra in un più ampio accordo transattivo tra i due Enti che investe sia lo scambio di proprietà di altri immobili ad Ancona sia varie competenze maturate. Gli immobili regionali in questione, alla cui acquisizione gratuita la Provincia rinuncia in cambio dell’Hotel Marche, sono la Scuola di formazione professionale in via Sanzio 85 per un valore di 2.371.722 euro e una porzione del fabbricato del ex Genio civile in via Palestro 19 per un valore di 950mila euro.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 luglio 2008 - 1406 letture