counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

San Ginesio: in arrivo il festival mondiale del tango

2' di lettura
1671

hector ulises passarella

Dal 2 al 16 agosto prossimi San Ginesio ospita la seconda edizione di \"Tango y Mas…\", vero e proprio festival di tango ma anche di musica, danza e poesia rioplatense.

L\'evento, presentato a Macerata, con una conferenza stampa nella sala consiliare della Provincia a cui ha presenziato anche il prefetto, Vittorio Piscitelli, sarà fortemente caratterizzato dalla massiccia presenza di artisti non solo sudamericani ed italiani ma anche di altre parti del mondo: Brasile, Turchia, Polonia, Inghilterra, Austria, Germania, Uruguay, Argentina e Colombia. L\'edizione 2008 del festival si articolerà su sei spettacoli con 80 strumentisti e cantanti. Alla rassegna prenderanno parte inoltre 9 gruppi.


Sabato 2 agosto inaugurazione presso il piazzale della Comunità montana con lo spettacolo: \"Dall\'arte dell\'arrangiamento anni 40-50 all\'esperienza cameristica\". Le altre serate sono previste per martedì 5 agosto al chiostro di Sant\'Agostino con \"Dall\'impressionismo tanghero al Candombe\", giovedì 7 all\'auditorium Sant\'Agostino con lo spettacolo \"Dal tango moderno all\'Oratorio con bandoneòn\", sabato 9 al chiostro di Sant\'Agostino con \"Tango dall\'Inghilterra, Neruda e la fusione con il jazz\" e poi martedì 12 con lo spettacolo \"Dal tango in Italia al folklore argentino\" e, per finire, il 14 agosto con l\'appuntamento conclusivo del Concerto di Ferragosto. Fra le iniziative collaterali da segnalare per domenica 10 all\'auditorium Sant\'Agostino la conferenza del maestro Hèctor Ulises Passerella dal titolo: \"Conoscere il Bandoneòn\".


Da domenica 3 a mercoledì 13 agosto corso di ballo del tango e folklore con il maestro Oscar Benavidez mentre da domenica 10 a martedì 12 Master class d\'interpretazione, improvvisazione ed analisi del tango per strumentisti vari e cantanti. Sabato 9 agosto, alla fine del concerto nel chiostro, tipicità argentine e balli sudamericani in piazza Alberico Gentili.


\"Questo festival rappresenta una vetrina unica per la Provincia di Macerata - ha spiegato in conferenza stampa l\'assessore provinciale alla Cultura, Alessandra Boscolo -. Siamo solo alla seconda edizione ma la qualità è elevatissima\". \"Quello che presentiamo - hanno aggiunto il presidente e il direttore della Corale \"Bonagiunta\", Mario Baldassarri e Giuseppe Belloni - è un vero e proprio festival mondiale del tango. Enti, istituzioni e privati hanno risposto con grande entusiasmo a questa iniziativa che vedrà risuonare a San Ginesio la musica internazionale consentendo alla comunità locale di abbracciare il mondo\".


Soddisfatto anche il direttore artistico della rassegna, il maestro Héctor Ulises Passarella: \"La filosofia che muove il tango è quella di non lasciare niente, di dare tutto perché domani potrebbe essere troppo tardi. Nell\'organizzare questo evento siamo stati mossi da questa filosofia. Tango y Mas non è solo festival del tango ma è ricerca artistica che sta superando i confini del mondo\". Alla presentazione del festival sono intervenuti il sindaco di San Ginesio, Mario Scagnetti, l\'assessore alla Cultura della Comunità Montana dei Monti Azzurri, Eraldo Mosconi, il comandante provinciale dell\'Arma dei Carabinieri, col. Domenico Paterna, e diversi sponsor, tra cui il rappresentante di Ubi-Banca Popolare di Ancona principale sostenitore privato della manifestazione.





hector ulises passarella

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 luglio 2008 - 1671 letture