counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Camerino Festival si apre con Petrushka di Igor Stravinskij

2' di lettura
773

Aprirà lunedì 28 luglio al Teatro Filippo Marchetti, con il Balletto Teatro di Torino e il Trio Diaghilev, il Camerino Festival 2008, 22^ rassegna internazionale di musica e teatro da camera che si articolerà in otto spettacoli fino al prossimo 16 agosto.

Pezzo forte della serata sarà Petrushka di Igor Stravinskij, cui il coreografo Matteo Levaggi ha dato una visione metafisica e disumanizzata, fondata sul ritmo, il fraseggio e la dinamica.


Gli otto splendidi danzatori del Balletto Teatro di Torino saranno accompagnati dal Trio Diaghilev, che affrontano Petrushka in una versione inedita, di grande effetto: due pianoforti sono infatti in grado di riprodurre agevolmente una grande partitura orchestrale; il ruolo delle percussioni aiuta ad estendere la gamma timbrica e fornisce una solida base ritmica evidenziando ancor di più le sonorità secche e taglienti ed il clima burlesco che caratterizzano il capolavoro stravinskiano.


Nella stessa serata verranno proposti altri due lavori del coreografo: SolO, su musica del compositore estone Arvo Pärt e In a Landscape, un assolo danzato da Levaggi stesso sulla musica di John Cage. È in uno stato confusionale e di totale perdita dell\'equilibrio che nasce SolO, una danza apparentemente lenta come il movimento flessuoso di un gatto che affronta la preda, ma pronta a sprigionare folgoranti movimenti nello spazio. Il pezzo è creato su musiche di Arvo Pärt, compositore che fu definito \"padre del minimalismo sacro\", apprezzato soprattutto per la semplicità dell\'ascolto e la trasparenza emotiva delle sue opere.


Nel poetico \"In a landscape\", del compositore sperimentale americano John Cage, la struttura ritmica del pezzo risente chiaramente della coreografia per la quale fu scritto, nel 1948. Il carattere è morbido e meditativo, grazie anche all\'uso del doppio pedale che crea piacevoli risonanze. Chiari sono i riferimenti alla musica di Erik Satie.


Ricordiamo che la segreteria del Festival, sita lungo Corso V. Emanuele II al n. 19, è aperta nel seguente orario: 10-13; 17:30-19:30. Qui si possono acquistare o prenotare i biglietti per la rassegna. E\' anche possibile effettuare prenotazioni per telefono (0737/636041) o via e-mail (info@gmicamerino.it). Notizie più dettagliate sono disponibili sul sito www.camerinofestival.it.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 luglio 2008 - 773 letture