counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Fano: la povertà arriva anche in città

39' di lettura
912

Radio Esmeralda

Aumenta il numero di persone che si rivolgono alla Caritas. Rincaro degli affitti, assenza di assistenza dal pubblico e precarietà del lavoro i problemi che mettono in crisi le famiglie fanesi.

\"Il numero di famiglie che gli indicatori dell\'Istat considerano in condizione di povertà sta crescendo di anno in anno\", questo il risultato dell\'indagine dal titolo \"La città fragile\", il rapporto sul problema della povertà a Fano curata dal sociologo Maurizio Tommassini. Di questa importante emergenza, nazionale e locale, si è parlato a Radio Esmeralda dove il professor Tomassini ha diffuso alcuni dati dal rapporto a cui ha partecipato anche la Caritas fanese.


\"Nel 2005 il tasso di povertà si fermava al 5,4 %, pari 1.359 famiglie, nel 2006 questo tasso è aumentato leggermente arrivando al 5,9% pari ad un\'aggiunta di 146 nuove famiglie sotto la soglia di povertà. Un trend contenuto ma sintomo di una continua crescita\", ha spiegato il sociologo. La cornice, come si evince dal rapporto, è una città che sta cambiando. \"Notevole è l\' invecchiamento e il restringimento dei nuclei famigliari, gli anziani che vivono soli sono il 40%, inoltre, a compensare la mancanza di nascite degli italiani c\'è una considerevole presenza di bambini stranieri che in alcuni istituti scolastici sfiorano il 20% sul totale degli studenti\".


Secondo il documento la povertà colpisce spesso famiglie immigrate dal Sud Italia per lavoro (in tutto 8.000), \"sono famiglie che con il loro contributo arricchiscono l\'economia ma che in cambio non sono state accolte da un adeguato welfare sociale. Si tratta di persone che lavorano e che hanno un discreto stipendio che però viene dimezzato da un mutuo o un affitto troppo alto\".


Precarietà del lavoro, raddoppio degli affitti, richieste di case popolare mai soddisfatte, questi sono i problemi che le famiglie troppo spesso si trovano ad affrontare da sole. Tommassini ricorda poi il grande impegno di Caritas a tal proposito,\"le richieste di aiuto stanno crescendo: nel 2007 sono state 3.267 le famiglie a cui la Caritas ha fornito beni materiali immediati, sussidi economici, pronta accoglienza ma anche semplicemente ascolto\".



Radio Esmeralda

Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 23 luglio 2008 - 912 letture