counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Tolentino piange il giornalista Nicola Simonetti

2' di lettura
983

Si è spento ieri mattina all\'età di 94 anni, è stato assessore comunale e consigliere provinciale, partigiano. Il cordoglio del sindaco di Tolentino e del presidente dalla Provincia. Era il decano dei giornalisti, con oltre 55 anni di attività.



Una delle persone più conosciute in città, noto per il suo impegno nella politica e nel giornalismo. Nicola Simonetti “Amministratore della Città si è sempre impegnato per la crescita sociale, culturale e civile dell’intero territorio. Cultore della storia cittadina ed in particolare ai fatti legati alle vicende della seconda guerra mondiale ed alla Resistenza, ha dedicato molte energie per trasmettere alle giovani generazioni i più alti valori legati alla democrazia, alla pace ed alla libertà”, si legge in un comunicato.


Per due legislature Simonetti era stato assessore comunale di Tolentino, poi capogruppo del consiglio provinciale, direttore dell\'Enpas. Come giornalista, iscritto nel registro pubblicisti è stato per 25 anni, collaboratore del quotidiano L\'Avanti. Era stato un partigiano, aveva collaborato con il corpo di Liberazione Nazionale, per cui Caldarola l\'aveva nominato cittadino onorario. Era stato insignito del titolo di Cavaliere e ufficiale della Repubblica.


Il Sindaco di Tolentino Luciano Ruffini ha inviato alla famiglia un messaggio di cordoglio a nome dell’intera Amministrazione Comunale e della Città, sottolineando le doti morali ed umane di una persona che ha dato un importante contributo allo sviluppo dell’intera comunità tolentinate. Il Presidente della Provincia, Giulio Silenzi, ha espresso il cordoglio suo personale e dell’Amministrazione provinciale per la scomparsa dell’ex consigliere Nicola Simonetti. In un telegramma inviato ai familiari è stato ricordato l’impegno politico e civile sempre profuso con grande energia dallo scomparso, sia come pubblico amministratore, sia in tutte le varie iniziative culturali e giornalistiche che lo hanno visto protagonista a livello locale e provinciale, dove ha sempre tenuto alti i valori di democrazia, di pace e di libertà”. In Consiglio provinciale Nicola Simonetti fu eletto nel collegio di Tolentino (lista PSI) nel 1960, rimanendo in carica fino alla scadenza del mandato nell’autunno del 1964.


Lascia la moglie e quattro figli. I funerali si svolono questa mattina alle ore 10 nella cattedrale di San Catervo.



Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 luglio 2008 - 983 letture