counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Civitanova Danza: spettacolo con il talento e l\'energia dell\'astro nascente Hofesh Shechter

3' di lettura
975

Martedì 22 luglio approda al Teatro Rossini di Civitanova Marche – nell’ambito di Civitanova Danza 08 e in collaborazione con il British Council – l’astro nascente della scena inglese, Hofesh Shechter. Il coreografo e danzatore israeliano trapiantato a Londra presenta al pubblico del festival - promosso da Comune di Civitanova Marche, Teatri di Civitanova e Amat, realizzato con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, Provincia di Macerata, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata e Camera di Commercio di Macerata e con la partnership di Cesare Paciotti, Eurosuole spa e Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro - De-generation, un trittico di elettrizzante e virtuosistica fisicità e cura estetica espressione del suo talento giovane e graffiante.

Hofesh Shechter, la cui carriera come coreografo iniziata solo nel 2004 è stata fino ad oggi un susseguirsi di conferme e riconoscimenti di pubblico e critica, ha danzato con la Batsheva Dance Company. In Inghilterra ha iniziato il proprio percorso artistico rivelandosi un coreografo di grandissimo talento il cui lavoro, estremamente originale, si distingue per il perfetto connubio della forza fisica che caratterizza la sua danza unita alla strabiliante eleganza scenica, divenendo espressione di uno stile coreografico sinuoso e forte, sempre carico di emozione e di energia. De-generation è uno spettacolo in tre parti che racconta il mondo dell’adolescenza attraverso una serie di acuti ritratti generazionali affidati a un gruppo di brillanti giovani interpreti.


Le stanze della giovinezza disegnate con pochi tratti sul palco, gli abiti e la musica, mettono in scena riferimenti a una realtà quotidiana contemporanea riconoscibile, che viene raccontata nelle sue pieghe più misteriose, nei suoi moventi più segreti, in un affresco di grande rigore che lascia ampio spazio all’ironia: tre ritratti generazionali in bilico tra sentimenti di amore, frustrazione e spirito di rivolta.


Il primo brano, Cult, per sei danzatori (vincitore dell’Audience Award al prestigioso The Place Prize 2004) è un’ironica e cupa panoramica sulle virtù che guidano la società e i singoli individui; Fragments – l’opera di debutto come autore di Shechter, che gli ha valso il primo posto alla Serge Diaghilev Choreographic Competition nel 2004 – è un raffinato ed intenso duetto sui turbamenti amorosi adolescenziali, sulla separazione e i tentativi di riconciliazione, mentre l’ultimo brano, Uprising, è una seducente e complessa pièce per sette danzatori uomini, dove la contrapposizione tra il suono duro e frastornante della musica techno e l’energica e forte danza che indaga elementi di mascolinità, si allontana dalle atmosfere intimistiche delle prime due coreografie.


Le musiche dello spettacolo sono di Hofesh Shechter, Joahnn Sebastian Bach e Eric Idle. Per informazioni e biglietti (da euro 10,00 a euro 25,00): Teatro Rossini tel. 0733 812936, Amat 071 2072439 (sabato e festivi esclusi), www.amat.marche.it , www.civitanovadanza.it. Inizio spettacolo ore 21.30.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 luglio 2008 - 975 letture