counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

7 milioni di euro per gli Enti locali che useranno l\'energia in modo efficiente

2' di lettura
854

Marco Amagliani|

È stato approvato il bando regionale che promuove l’uso efficiente dell’energia da parte degli Enti pubblici. Quasi 7 milioni di euro destinati a Province, Comuni, Comunità montane, Consorzi ecc. per finanziare fino all’80% del costo per impianti di cogenerazione (produzione di calore e di elettricità), trigenerazione (elettricità, calore e freddo) e reti di teleriscaldamento.

Siamo certi che il nuovo bando del POR dedicato all’efficienza energetica - dichiara l’assessore all’Ambiente Marco Amagliani - ripeterà il successo dei precedenti bandi del Docup per interventi simili. Grazie a questa misura, perfettamente in linea con le indicazioni strategiche del Piano energetico ambientale regionale, si produce energia con minor impiego di materie prime esauribili, centrando così il duplice obiettivo del PEAR: la riduzione del deficit elettrico della nostra regione e la riduzione delle emissioni che causano il riscaldamento globale.”


Il bando appartiene al più generale Piano operativo regionale per la competitività e l’occupazione POR 2007-2013, in particolare all’asse dedicato all’energia che promuove l’efficienza energetica, il risparmio energetico e l’impiego delle fonti rinnovabili, come indicato negli assi prioritari del PEAR. Possono presentare domanda gli Enti locali (Province, Comuni, Comunità montane) e gli Enti pubblici che svolgono attività di interesse pubblico non economico, sia singoli che associati.


Possono essere finanziati gli impianti per la produzione combinata di energia elettrica e di calore (cogenerazione) o per la produzione combinata di energia elettrica, calore e freddo (trigenerazione) con eventuale rete di distribuzione (teleriscaldamento). Possono essere finanziati anche singoli impianti di teleriscaldamento. Altri bandi, volti alla promozione delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica negli usi finali, sono previsti per il mese di settembre.


“Attraverso il risparmio energetico, l’uso efficiente delle materie prime e l’impiego delle fonti rinnovabili – conclude l’assessore Amagliani – si riduce il deficit elettrico della nostra regione. Allo stesso tempo si riduce la nostra dipendenza dalle fonti non rinnovabili e soprattutto ci ripariamo dai contraccolpi dovuti all’inarrestabile aumento del prezzo del petrolio e, conseguentemente, delle altre fonti energetiche esauribili.


” “Se davvero vogliamo perseguire la sostenibilità della nostra economia – conclude Amagliani – non possiamo allontanarci dalla strada segnata dal PEAR che in linea con gli indirizzi europei persegue una gestione dell’energia compatibile con gli obiettivi di Kyoto per contrastare i cambiamenti climatici in atto. Tanto più se si tiene conto che la politica europea è andata oltre Kyoto, fissando un obiettivo più ambizioso di ridurre le emissioni del 20% entro il 2020”.


Il bando è scaricabile dai siti internet www.ambiente.marche.it e www.europa.marche.it e verrà pubblicato sul BUR del 24 luglio.
La scadenza per la presentazione delle domande è il 22 dicembre 2008.



Marco Amagliani|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 luglio 2008 - 854 letture