counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerino: tasse d\'iscrizione in calo all\'Università

3' di lettura
1637

soldi

Chi si iscrive ad Unicam ed è “in corso”, paga ancora meno tasse.

Con il pieno coinvolgimento dei rappresentanti degli studenti, che fanno sentire la propria voce attraverso il Consiglio degli Studenti, anche quest’anno Unicam ha attuato iniziative volte a trovare un equo rapporto tra merito, redditi e contribuzione, ponendo lo studente meritevole nelle condizioni di proseguire gi studi senza alcun disagio. Ma come si può conciliare merito e reddito? Per l’anno accademico 2008/2009 Unicam ha introdotto un sistema di calcolo dei contributi basato su parametri legati al reddito (attraverso l’indicatore ISEE) ed al merito (risultati dello studio).


I contributi vengono calcolati tenendo conto di importi minimi e massimi della dichiarazione ISEE, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, così stabiliti dall’Ateneo: fino a 10.000 euro di dichiarazione ISEE, si paga l’importo minimo; da 10.001 a 32.000 euro si paga proporzionalmente al reddito, tramite un calcolo personalizzato; oltre 32.000 euro di dichiarazione ISEE si paga l’importo massimo. Sulla base di queste tre fasce, gli studenti pagheranno importi diversi in base agli anni trascorsi dalla prima immatricolazione. Grazie a questo meccanismo, quindi, gli studenti “in corso” (o al primo anno fuori corso) ottengono una sensibile diminuzione della tassa di iscrizione rispetto allo scorso anno.


Facciamo un esempio: lo studente iscritto “in corso” (o al primo anno fuori corso) che si colloca nella fascia minima di reddito, e cioè con una dichiarazione ISEE fino a 10.000 euro, pagherà soltanto 310 euro, importo decisamente inferiore rispetto a quello minimo dello scorso anno (che era pari a 550 euro). Gli importi differiscono leggermente tra le diverse facoltà e ad essi va aggiunta la tassa regionale sul diritto allo studio. Altro sostegno al diritto allo studio, quindi, oltre a quelli già posti in essere dall’Università di Camerino: immatricolazione gratuita ai corsi di laurea in Chimica, Fisica, Matematica e applicazioni gestionali e tecnologiche, e per quelli che si iscrivono al primo anno dei corsi di laurea tenuti interamente in lingua inglese, riduzione del 50% dell’importo della prima rata delle tasse universitarie per gli studenti residenti nelle regioni inserite nel cosiddetto ‘Obiettivo Convergenza’ che si immatricoleranno ad uno dei Corsi di Laurea, Laurea specialistica, Dottorato di ricerca di Unicam.


Restano in vigore naturalmente anche gli esoneri totali ed altre tipologie di gli esoneri parziali, nonché la possibilità di iscriversi part-time per acquisire un determinato numero di crediti, inferiore a quello stabilito per ogni anno di studi. Tutti i dettagli sono disponibili nel sito www.unicam.it, navigando all’interno del profilo “Studente”.


L’Università di Camerino ribadisce quindi ancora una volta l’attenzione per gli studenti che mettono il massimo impegno negli studi ottenendo ottimi risultati. Unicam infatti sta perseguendo con estrema convinzione la politica volta a facilitare il più possibile il diritto allo studio di tutti gli studenti, attuando in maniera compiuta il dettato costituzionale relativo alla possibilità, per i capaci e i meritevoli, di raggiungere i più alti gradi di istruzione, senza che la mancanza di mezzi rappresenti un ostacolo (art. 3 e 34 della Costituzione italiana). Mantenendo elevata l’attenzione nei confronti di coloro che si impegnano per conseguire il titolo di studio con un ottimo profitto, l’intento e la sfida per Unicam sono quelli di riuscire a formare persone preparate e che possano fare del merito e dell’impegno il loro biglietto da visita nel momento dell’inserimento nel mondo del lavoro.



soldi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 luglio 2008 - 1637 letture