counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comuni Ricicloni 2008, brillano le Marche

4' di lettura
910

legambiente

Porto Sant\'Elpidio, Potenza Picena, Montelupone e Serra De\' Conti premiati ieri a Roma come fiori all\'occhiello della raccolta differenziata delle Marche. 

Nella Capitale questa mattina in occasione della 15° Edizione di Comuni Ricicloni si sono ritrovati i rappresentanti dei Comuni ricicloni più virtuosi d\'Italia con al primo posto Costigliole D\'Asti, comune piemontese di circa 6.000 abitanti \'incoronato\' Comune Riciclone 2008. Per le Marche è ancora una volta Porto Sant\'Elpidio a trionfare come nel 2007; il comune del fermano si è classificato al primo posto della graduatoria nazionale per il centro Italia dei comuni con oltre 10mila abitanti raggiungendo quest\'anno il 56,19% di raccolta differenziata (RD).



Anche la seconda pedana del podio è marchigiana con Potenza Picena (52,61% di RD). Le Marche non sfigurano neppure in classifica nazionale dei comuni del centro Italia sotto i 10mila abitanti grazie a Montelupone in seconda posizione con addirittura il 67,93% di RD. Nella stessa graduatoria troviamo anche Serra de\' Conti (10° con 54,34%). Il comune dell\'anconetano ieri a Roma è stato premiato in particolare nella categoria \'imballaggi in vetro\' dal Co.Re.Ve (Consorzio Recupero Vetro) perchè- è riportato nella motivazione- \' accanto agli alti tassi di raccolta differenziata fatti registrare dal punto di vista quantitativo, ha saputo conseguire livelli qualitativi d\'eccellenza grazie all\'adozione di modalità di raccolta differenziata ottimali\' raggiungendo così e garantendo efficienza, efficacia ed economicità sia delle operazioni di raccolta che delle successive fasi di recupero e riciclo dei rifiuti di imballaggio in vetro\'.



Ma i premi per le Marche non sono finiti qui: ieri mattina a Roma c\'è stata gloria anche per il CIR33, Consorzio del Bacino 2 di Ancona che è stato \'incoronato\' dalla Novamont per l\'impiego del sistema areato e perchè in particolare- è riportato nella motivazione- \' ha attivato capillarmente il servizio di raccolta differenziata porta a porta in 17 Comuni della sua pertinenza in provincia di Ancona. In particolare 2 comuni hanno raggiunto percentuali superiori al 60%; 4 comuni si attestano stabilmente sopra il 50% e 8 comuni superano il 40%. I rimanenti 3 comuni superano infine le percentuali fissate per legge\'.



Luigino Quarchioni Presidente di Legambiente Marche: “Quella di oggi è una giornata molto importante per le Marche: da un lato apprendiamo che per \'Comuni Ricicloni \' in Italia sono diverse le realtà marchigiane premiate (e questo non ci soprende dato che l\'edizione regionale di Comuni Ricicloni serve anche ad avere il quadro della situazione) e dall\'altro che il consiglio regionale ha modificato l\'ecotassa per lo smaltimento in discarica che premia chi più differenzia. Più il Comune aumenta il tasso di raccolta differenziata e meno pagherà ogni kg di rifiuto smaltito in discarica. Questa modifica potrà stimolare e convincere anche gli altri sindaci ad adottarlo Ma non bisogna abbassare la guardia perchè ancora la maggior parte dei Comuni non differenzia. Legambiente chiama le istituzioni in particolare iComuni e Province a investire di più sulla raccolta differenziata attraverso il sistema del porta a porta”.



Franca Poli, Responsabile Ufficio Scientifico di Legambiente Marche: \"Questi risultati dimostrano che nelle Marche abbiamo imboccato finalmente la strada giusta: il sistema \'porta a porta\' infatti, oltre ad interessare i Comuni marchigiani premiati oggi, sta dando ottimi risultati anche ad altre decine di amministrazioni comunali”.



Comuni Ricicloni è l\'annuale classifica dei comuni con migliori performance in materia di gestione dei rifiuti. Quest\'anno per entrare nella classifica i comuni hanno dovuto centrare l\'obiettivo del 40% di raccolta differenziata, nell’anno 2007. Ai comuni del Nord al di sotto dei 10.000 abitanti, invece, la giuria ha imposto il superamento della soglia del 55%. Nella graduatoria sono entrati ben 1081 comuni, di cui 968 al Nord, 42 al centro e 71 al Sud (39 in Campania, 31 in Sardegna e 1 in Calabria). In valore assoluto è ancora la Lombardia a farla da padrona, con 364 comuni virtuosi, davanti al Veneto, con 326 e al Piemonte . Ma analizzando i dati relativi, è il Veneto a svettare in cima alla classifica, con il 56% dei comuni ricicloni.



I criteri di qualità di Comuni Ricicloni. Legambiente da alcuni anni ha deciso di puntare l\'obiettivo sulla qualità della gestione integrata dei rifiuti più che sulla sola percentuale di raccolta differenziata. Misurando cioè anche aspetti quali la riduzione della produzione, la percentuale destinata al recupero di materia, l\'attivazione di un sistema tariffario al posto della tassa, l\'introduzione del compostaggio domestico, gli acquisti verdi (GPP-Green Public Procurement) da parte delle amministrazioni pubbliche, la sicurezza dello smaltimento e l\'efficacia generale del servizio. Una serie di parametri che, fissata la soglia d\'ingresso in base alla percentuale va a comporre un \"indice di gestione\" (che varia da 0 a 100) che decide vincitori e classifica.



legambiente

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 luglio 2008 - 910 letture