counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Ancona: prima mostra sull\'architettura contemporanea nelle Marche

3' di lettura
1013

architettura contemporanea|

Sarà inaugurata sabato 12 luglio alle 19, ad Ancona alla Mole Vanvitelliana, la prima mostra sull’architettura contemporanea nelle Marche a cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra.

Progetto Generale a cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra Ancona, Mole Vanvitelliana Dal 12 luglio al 24 agosto dal martedì alla domenica, dalle 17,30 alle 20,00 lunedì chiuso

Ingresso gratuito

E’ un’esposizione che si sviluppa su quattro sezioni: il censimento delle opere di qualità dal 1945 a oggi, una ricognizione sui lavori più recenti, la selezione delle opere pubblicate in oltre dieci anni di attività della rivista “Progetti Ancona” la ricerca sugli archivi degli architetti marchigiani.


La mostra è il risultato di un’ampia coalizione territoriale pubblico/privata che ha aggregato le Università del territorio di più stretto riferimento – Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno e Politecnica delle Marche , Comune di Ancona, rivista Progetti Ancona, Inarch Marche, Soprintendenza Archivistica delle Marche, iGuzzini Illuminazione, Fondazione Ermanno Casoli, Gagliardini e con il sostegno istituzionale della Consulta tra le Fondazioni Casse di Risparmio marchigiane.


E’ la Mole Vanvitelliana, un edificio di grande valore architettonico e simbolico, il luogo in cui le 4 sezioni della mostra offrono uno sguardo omogeneo, un ritratto complessivo del paesaggio architettonico contemporaneo della regione, nei suoi aspetti di coerenza, varietà e ricchezza. L’occasione espositiva ha origine dalla ricerca che la direzione generale PARC del MiBAC – Direzione Generale per la Qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura, l’arte contemporanea - sta svolgendo da alcuni anni sull’architettura del dopoguerra in Italia.


L’indagine è articolata su base regionale e va progressivamente compilando una mappa completa delle opere di pregio e d’interesse. Le prime due sezioni sono il risultato dei lavori dei ricercatori della Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno (PARC 1945-2000; PARC 2000-2008) e offrono un panorama ricco e sorprendente sull’attività dei progettisti di una regione generalmente considerata votata a una prudente forma di resistenza all’innovazione e alla creatività contemporanea, almeno nel campo dell’architettura e del progetto urbano.


Diario Contemporaneo, relativo agli anni 2000-2008, è un reportage di fotografie e pensieri di viaggio di Piero Orlandi. La terza sezione è dedicata alla selezione delle pubblicazioni di “Progetti Ancona”, a cura di Luca Molinari, si rivela come una controprova coerente e confortante delle indagini DARC. In oltre dieci anni la rivista ha raccontato un tessuto di progettisti e di opere di grande qualità, in grado di testimoniare una presenza capillare dell’innovazione architettonica sul territorio regionale, di far emergere le relazioni con il tessuto produttivo, di dare spazio alle iniziative delle istituzioni locali e delle università. in questa sezione i progettisti sono stati coinvolti direttamente, chiamati ad esporre immagini, disegni e modelli delle opere selezionate, riuniti a dare chiaramente l’idea di una massa critica rilevante sulla scena regionale.


La 4 sezione è una ricerca sugli archivi, svolta a cura del dipartimento DARDUS dell’università di Ancona in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica regionale e le strutture del MiBAC, e si configura come un complemento conoscitivo essenziale per chi si av vicini alla questione dell’architettura contemporanea nelle Marche e alle vicende dei suoi personaggi più rilevanti. La mostra verrà inaugurata dal Sindaco di Ancona, Fabio Sturani.



architettura contemporanea|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 11 luglio 2008 - 1013 letture