counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Sadam, percorso condiviso: occupazione, politiche energetiche e confezionamento

2' di lettura
930

regione marche

Riunione in Regione tra Azienda, Sindacati, Provincia, Comune Jesi e il vicepresidente Petrini. Firma definitiva dell’accordo a Jesi dopo il Consiglio comunale aperto del 30 luglio.

Incontro significativo oggi in Regione, tra il vicepresidente della giunta regionale e assessore all’Agricoltura, Paolo Petrini, le organizzazioni sindacali CGIL-FLAI, CISL FAI e UIL UILA, i vertici aziendali della Eridania Sadam S.p.A, rappresentati dall’amministratore delegato Tamburini, l’assessore provinciale Sagramola e del Comune di Jesi, Olivi, per mettere a punto, attraverso un confronto costruttivo, la bozza di accordo sulla riconversione produttiva dello stabilimento di Jesi della SADAM.



Il percorso condiviso oggi - spiega il vicepresidente Petrini - recependo i contenuti di quello firmato con il Ministero delle Politiche agricole il 30 gennaio scorso, ha visto il contributo di tutte le parti sociali per raggiungere un esito soddisfacente per tutti: in primo luogo dal punto di vista della garanzia dei livelli occupazionali, mantenuti interamente, compresi anche i 20 avventizi a tempo determinato e poi anche per quanto riguarda l’attività dello stabilimento.
Una specie di pre-intesa tra gli Enti interessati , le OO.SS. e l’Azienda che prevede l’ipotesi di riconversione dello zuccherificio in produzione energetica (una nuova centrale di produzione di biodiesel), ma anche il mantenimento dell’attività di confezionamento e commercializzazione dello zucchero oltre che l’attività di engineering.
Un’azienda importante per la regione dunque che, insieme al territorio, sceglie di riconvertirsi secondo parametri ecosostenibili e nell’ottica delle politiche energetiche regionali, ma anche nazionali e comunitarie, seguendo i principi della riforma dell’Organizzazione Comune del Mercato dello zucchero
”.



Come è noto, l’obiettivo della Sadam è quello di realizzare un impianto per la produzione di biodiesel, al quale è associata una centrale elettrica di integrazione alimentata da fonti rinnovabili, sostitutiva di quella già esistente nelle zuccherificio, sulla base di quanto già concordato in sede di accordo sindacale del 30 gennaio 2008, sottoscritto da MIPAAF, dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Marche, dalla Provincia di Ancona e dal Sindaco del Comune di Jesi.



Tutti i presenti all’incontro - ha poi sottolineato Petrini - hanno valutato molto positivamente l’iniziativa del Comune di Jesi di dedicare un Consiglio comunale aperto, il prossimo 30 luglio, al tema della riconversione della Sadam. Sarà un’ulteriore e utile occasione di confronto da cui potranno scaturire proposte e osservazioni interessanti per arrivare quindi alla firma definitiva dell’accordo”.



regione marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 10 luglio 2008 - 930 letture