counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Cooperative: legalità ed ambiente per festeggiare la giornata internazionale

2' di lettura
979

ambiente

Le imprese che aderiscono alla Centrale cooperativa si impegnano contro tutte le forme di illegalità e per ridurre l’impatto sui cambiamenti climatici.

Impegno contro tutte le forme di illegalità e per ridurre l’impatto sui cambiamenti climatici. Sono i due temi a cui anche Legacoop Marche e le cooperative aderenti dedicano la 86esima Giornata internazionale delle cooperative dell’Alleanza Cooperativa Internazionale e la 14esima Giornata internazionale delle cooperative dell’Onu, che si celebra sabato 5 luglio.



Sul tema della legalità, Legacoop Marche si concentra sulla necessità di una più incisiva azione di contrasto e di prevenzione contro il ricatto della mafia e della criminalità organizzata, un triste primato dell’Italia tra i Paesi dell’Unione, che tiene in ostaggio le energie e le potenzialità del territorio, soffoca la libertà di impresa e distorce il mercato. Legacoop Marche vuole, inoltre, combattere il fenomeno delle attività economiche “sommerse”, che in Italia ha un valore pari ad almeno il 15% del Prodotto interno lordo ufficiale. Il peso dell’illegalità economica è fatto di almeno 3 milioni di rapporti di lavoro irregolari, alimenta evasione fiscale e contributiva per decine di miliardi di euro, produce pesanti distorsioni della concorrenza e del regolare funzionamento dei mercati, mina alla base la fiducia sociale. Le conseguenze le subiscono i lavoratori coinvolti, privati dei più elementari diritti retributivi e assicurativi, e più esposti ad infortuni; le subiscono le imprese che operano nel rispetto della legge; le subiscono tutti i cittadini in regola con le tasse, che pagano anche per chi evade.



Legacoop Marche ritiene dunque che il contrasto all’economia sommersa debba costituire un impegno prioritario per riavviare la crescita economica e ricreare un clima di fiducia tra i cittadini. È giusto liberare l’economia dai vincoli di norme inutili e vessatorie, ma bisogna salvaguardare e rafforzare gli strumenti che consentono di combattere sommerso e lavoro nero. La Centrale cooperativa, nel celebrare la Giornata internazionale delle cooperative, ricorda anche l’impegno delle imprese aderenti a non incidere quotidianamente sull’equilibrio ambientale.



Le cooperative marchigiane, in tutti i settori, stanno affrontando la sfida dei cambiamenti climatici ad un livello e ad un ritmo tali da dimostrare un ruolo di leadership. Mentre alcune sono impegnate nella riduzione delle emissioni di gas serra, altre sono impegnate nell’ eliminazione dell’anidride carbonica, e tutte lavorano nella direzione della sostenibilità economica, sociale ed ambientale visto che il cambiamento climatico è più di una semplice preoccupazione ambientale. Ha un innegabile impatto sul benessere economico e sociale delle popolazioni di tutto il mondo.



ambiente

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 05 luglio 2008 - 979 letture