counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pesaro: Felis Silvestris e Osservatori Faunistici, un convegno in Provincia

2' di lettura
843

Palmiro Ucchielli|

Venerdì e sabato due giornate di studio e confronto tra esperti ed operatori del settore provenienti da varie regioni d’Italia Felis silvestris e Osservatori faunistici, un convegno in Provincia.

Due giornate di studio e confronto, in tema di gestione e conservazione della fauna selvatica: venerdì 4 e sabato 5 luglio la Sala del consiglio provinciale di via Gramsci ospiterà un convegno rivolto ad esperti e professionisti del settore venatorio, agricolo, naturalistico e ai cittadini interessati, in vario modo, al tema. Ad organizzarlo, la Provincia di Pesaro e Urbino, in collaborazione con la Regione Marche, la facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Urbino e l’Istituto nazionale per la fauna selvatica. Sarà il presidente dell’amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino, Palmiro Ucchielli, ad aprire i lavori, alle 9.30 di venerdì, introducendo i numerosi interventi di ricercatori e operatori del settore, provenienti da varie regioni italiane, che si susseguiranno nell’arco delle due giornate. In particolare, quella di venerdì sarà dedicata ad approfondire lo status di presenza, distribuzione e conservazione del “Felis silvestris”, il gatto selvatico che vive nell’Appennino centro-settentrionale.



Questo carnivoro forestale – fa notare Ucchielli – ormai presente in maniera stabile in tutto l’Appennino del Centro Italia testimonia la ricchezza e il valore, in termini di biodiversità, delle aree interne della nostra provincia e quindi la presenza di ambienti naturali ecologicamente completi. Agli enti locali e agli istituti di ricerca il compito di programmare e realizzare azioni concrete per la conservazione di specie così preziose”.



La mattina di sabato sarà, invece, dedicata al ruolo degli Osservatori faunistici regionali nella gestione della fauna selvatica. “Gli osservatori – sottolinea il presidente della Provincia – rappresentano un punto di riferimento fondamentale nella programmazione faunistica dei territori, come definito dalla legge 157/92, e il convegno attuale è, ad oggi, la prima iniziativa promossa a livello nazionale per fare il punto sullo stato di attuazione di tali organismi”. Tra i relatori anche Antonino Morabito, dell’Osservatorio nazionale sulla gestione faunistica, e Silvano Toso, dell’Istituto nazionale per la fauna selvatica.



Palmiro Ucchielli|

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 02 luglio 2008 - 843 letture