counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Collaborazione tra la Regione e la provincia Sudafricana Limpopo

3' di lettura
825

limpopo

E\' stato sottoscritto oggi pomeriggio, nella sede della Regione Marche, tra il presidente della Giunta regionale, Gian Mario Spacca, e il premier della Provincia sudafricana di Limpopo, Sello Moloto, un memorandum quinquennale di collaborazione e di scambio di esperienze, metodi, strumenti e prodotti.

I settori in cui si svilupperà la collaborazione sono quelli relativi alla formazione, alle attività produttive, agli investimenti e al commercio, all\'ambiente e allo sviluppo sostenibile, alla protezione civile, al turismo, alla cultura e alla sanità.


\"Questo documento programmatico - ha detto Spacca - rafforza i rapporti di amicizia e amplia la cooperazione e l\'internazionalizzazione tra la Regione Marche e il Sudafrica, nella consapevolezza che la creazione di strumenti permanenti di dialogo possano incentivare lo sviluppo reciproco e, attraverso la comprensione di diverse civiltà, contribuire a realizzare una diffusa cultura della pace\".


\"Il memorandum - ha commentato il premier Moloto - è un atto di collaborazione e di amicizia. Una collaborazione concreta che sarà portata avanti con impegno\".


Presenti alla firma anche l\'ambasciatore del Sudafrica in Italia, Lenin Shope, il vicepresidente della Regione, Paolo Petrini, l\'assessore al Bilancio, Pietro Marcolini, il rettore dell\'Università Politecnica delle Marche, Marco Pacetti, e il presidente del Consiglio regionale, Raffaele Bucciarelli.


Nell\'ambito del Programma Promozionale Regionale per l\'anno 2008 era previsto di investire nei prossimi anni nel Sudafrica, poiché considerato un mercato in forte sviluppo, con un potere d\'acquisto crescente e un\'intensa propensione al consumo.


In particolare, in questa prima fase, come ha affermato lo stesso premier Moloto, l\'interesse della Provincia del Limpopo sarà rivolto all\'agroindustria, all\'agroalimentare e al settore della pelletteria e calzature.


La delegazione sudafricana, composta, tra gli altri, dai sindaci delle due principali città del Limpopo, Polokwane e Tzaneen, resterà per due giorni nelle Marche. Dopo la firma del memorandum, e riunioni tematiche con dirigenti, funzionari e operatori dei settori in cui si svilupperà l\'accordo, domani è previsto l\'incontro con i sindaci di Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Macerata e Monte San Giusto. Successivamente, si svolgeranno visite in alcune aziende, centri servizi dei distretti produttivi locali, riserve naturali e parchi della regione.


SCHEDA
Il Limpopo è la provincia più settentrionale del Sudafrica. Ricca di bellezze naturali (in essa ricade parte del famoso parco Kruger e si contano, inoltre, 54 riserve naturali), cultura e vita animale, vanta una fiorente industria turistica. Le attività minerarie, in particolare, rappresentano il volano primario dell\'economia. La provincia è un\'area in via di sviluppo, dall\'alto potenziale, favorito da risorse quali turismo, agricoltura, minerali, forza lavoro, che offrono molte potenzialità d\'investimento.


Le attività previste dal memorandum riguarderanno elaborazioni di studi di fattibilità per facilitare le condizioni di interscambio dei settori produttivi; progetti pilota per la trasformazione, nel settore agroalimentare, e di formazione e sviluppo, nel settore calzaturiero e della lavorazione delle pelli; progetti di formazione nel settore dell\'artigianato artistico e dell\'oreficeria e progetti per la promozione e qualificazione di servizi a sostegno delle piccole e medie imprese. Altri progetti saranno rivolti all\'integrazione delle popolazioni locali con gli obiettivi di sviluppo e di conservazione strettamente connessi all\'esigenza di tutela dell\'ambiente naturale delle aree protette. Saranno studiate metodologie di pianificazione territoriale con particolare riferimento alle problematiche relative all\'energia ambientale, ai rifiuti, alla bioedilizia e alle strategie di sviluppo. Altre attività riguarderanno invece la promozione formativa e culturale fra le Università; la formazione di operatori nel settore turistico, della ristorazione ed alberghiero; la promozione di iniziative bilaterali inerenti il settore culturale e turistico.


Previsto, inoltre, lo scambio di esperienze sul sistema sanitario, con particolare riferimento al settore della ricerca e della prevenzione e lo scambio di informazioni in materia di innovazione, diffusione tecnologica e ricerca scientifica. Saranno infine valutate opportunità di sviluppare scambi commerciali ed economici, nonché l\'appoggio attivo a esplorare le possibilità di stringere accordi di joint-venture per piccole e medie imprese.





limpopo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 27 maggio 2008 - 825 letture