counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

L\'ex caserma di Falconara individuata dal governo come Cpt

1' di lettura
1136

clandestini

Di fronte all\'emergenza clandestini che prende sempre più piede, il governo ha individuato l\'ex caserma di Falconara come prossimo Centro di permanenza temporanea (Cpt). La scelta è caduta sull\'edificio, caldeggiato come un unico luogo disponibile nell\'intera regione.

L\'edificio è stato selezionato per la sua pozizione strategica, ovvero vicino al porto, posto da dove maggiore è il flusso di extracomunitari clandestini. La struttura che dovrebbe sorgere si avvicina a quella, tristemente nota alla cronaca, di Lampedusa. Freddi sono stati i commenti dei diretti interessati. In primis il sindaco di Ancona ma anche membro di spicco dell\'Anci (l\'associazione nazionale comuni d\' Italia) Fabio Sturani, che ha già manifestato pubblicamente il suo dissenso in proposito all\'iniziativa. Chiaramente la decisione definitiva di far sorgere il Cpt nell\'ex caserma porterebbe ad accesi dibattiti e polemiche roventi.

Va precisato che ancora nulla è stato messo per iscritto, tranne il forte volere positivo da parte del ministero competente sulla costruzione del centro nell\' ex caserma Saracini. Fino a questo momento ad Ancona i clandestini sbarcati venivano trattati in due diversi modi: o portati a bordo di container o tir , che poi venivano reimbarcati per rispedirli nei loro paesi d\'origine, oppure venivano accolti in centri di prima accoglienza dove temporaneramente i servizi sociali li seguivano fornenfo loro assistenza, soprattutto ai minorenni.



clandestini

Questo è un articolo pubblicato il 26-05-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 maggio 2008 - 1136 letture